Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Riccardo Pozzi, nuovo segretario provinciale del PSI

riccardo pozzi partito socialista italiano pesaro e urbinoURBINO – Domenica 18 giugno presso la Sezione di Urbino, si è tenuto il terzo Congresso della Federazione del PSI di Pesaro e Urbino per il rinnovo del Gruppo dirigente della Federazione stessa in cui è stato eletto Riccardo Pozzi.

Dopo 5 anni Gaetano Vergari, segretario uscente, ha chiesto pressantemente di essere avvicendato per gravi esigenze familiari e anche per favorire l’avvio d’una nuova stagione politica che rilanci la presenza del Partito a livello locale.

Durante la sua guida politica, infatti, insieme a successi straordinari come il ritorno con Massimo Seri d’un Socialista alla guida del Comune di Fano o l’elezione di Boris Rapa a Consigliere Regionale, si sono registrate le cocenti sconfitte di Urbino, Cagli, Fossombrone, Mondolfo, dove il PSI, che ha perso ogni rappresentanza, è stato trascinato nel baratro per il sostegno dato ai candidati a Sindaco tutti targati Partito Democratico.

Il Congresso, quindi, all’unanimità ha deciso di affidare le sorti del rilancio del Partito provinciale, al giovane Consigliere comunale di Pesaro Riccardo Pozzi , già vice segretario della Federazione e la Presidenza dell’Assemblea provinciale a Mirco Pagnetti, segretario della sezione di Fano.

Il Congresso ha, inoltre accolto la proposta di estendere la composizione dell’Assemblea a tutti gli iscritti della Federazione. Molti gli intervenuti nel dibattito che s’è svolto alla presenza del Segretario Regionale Maurizio Cionfrini, tutti hanno avuto parole di ringraziamento per l’impegno profuso dal Segr. Vergari e dal Presidente Caporelli.

Le conclusioni del Congresso, sono state affidate a Riccardo Pozzi che nel tratteggiare i punti cardinali della sua azione politica che si rifanno ai principi autentici del Socialismo liberale e riformista basati sulla giustizia sociale, sulla difesa e sul rafforzamento della democrazia e l’aumento delle opportunità di lavoro soprattutto per giovani, ha ringraziato per la fiducia riposta in lui ed ha chiesto l’aiuto di tutti i membri del partito per l’assolvimento del gravoso compito a cui è chiamato.

altri articoli