Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Rems di Fossombrone: il comune chiede la demolizione

La struttura è in fase di ultimazione. Bartoli (Comitato a difesa dei diritti): "Grande vittoria per i cittadini di Fossombrone"

rems bartoli comitato
Marco Bartoli, presidente del Comitato a difesa dei diritti

FOSSOMBRONE – La notizia è stata diffusa dal Comitato a difesa dei diritti mentre l’Amministrazione aveva già annunciato che stava procedendo all’elaborazione del documento: la REMS di Fossombrone, struttura che si sta costruendo nei pressi dell’attuale ospedale, deve essere demolita. Questo il commento di Marco Bartoli, presidente del Comitato.

“Ci è stato notificata in data odierna (13 dicembre) via PEC l’ordinanza di demolizione della REMS emessa dal Dirigente del Settore Urbanistica del Comune di Fossombrone nei confronti di ASUR Marche – Area Vasta nr. 1, che dovrà provvedere alla demolizione della struttura e al ripristino dello stato originario dei luoghi nel termine assegnato di 90 giorni, pena l’acquisizione del bene al patrimonio comunale.

Si tratta di una grande vittoria dei cittadini e della comunità, ottenuta grazie a determinazione, unità, preparazione tecnica e giuridica che ci ha visto portare avanti solo nell’ultimo anno, come comitato assieme ai cittadini forsempronesi e i residenti nel quartiere Borgo Sant’Antonio, un’azione civile e ben due esposti penali. Nei confronti del primo esposto ci siamo opposti con memoria difensiva alla sua richiesta di archiviazione.

Continueremo a seguire giorno per giorno l’evolversi della situazione, vigilando sul comportamento delle istituzioni preposte fino alla definitiva conclusione della vicenda e a seguito delle feste natalizie organizzeremo un’assemblea nel quartiere Borgo Sant’Antonio per fare il punto della situazione e studiare nel dettaglio le future mosse”.

altri articoli