Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Parco dei Sibillini, un bando per la gestione dei Rifugi provvisori

L'apertura dei rifugi escursionistici va dal 1 maggio al 30 ottobre. L'incarico ha durata di otto anni.

rifugi parco sibilliniVISSO – Scade il 20 luglio l’avviso emesso dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini, per le manifestazioni di interesse sull’affidamento in concessione delle strutture temporanee sostitutive del rifugio Colle Le Cese nel Comune di Arquata del Tronto.

Dopo la chiusura dei lavori ed il collaudo, ora gli alloggi sono pronti ad accogliere i turisti che ne stanno già facendo grande richiesta. Prima ancora, però, a prenderne possesso dovrà essere un operatore, o associazione, già impegnati nel settore della ricettività ed aventi i requisiti richiesti dal bando stesso.

Le strutture temporanee ad uso ricettivo denominate RESP (Rifugi Escursionistici Provvisori), che si trovano in prossimità del vecchio rifugio inagibile, consentono di ospitare fino a 14 persone e sono già arredate e complete di quanto necessario.

Al gestore spetterà provvedere ai servizi di approvvigionamento alimentare, all’attività di accoglienza dei visitatori, alla promozione, nonché al monitoraggio degli alloggi e all’apertura continuativa dal 1 maggio al 30 ottobre degli otto anni previsti dall’incarico di gestione, ferma restando la disponibilità su prenotazione durante tutto l’arco dell’anno.

Inoltre chi, dopo la manifestazione di interesse, parteciperà alla seconda fase avanzando la propria offerta e si aggiudicherà definitivamente la gestione delle strutture beneficerà di un contributo di solidarietà pari al 50% del canone di affitto per il primo anno.

“Di certo una buona opportunità per chi, avendo già esperienza nel settore dell’accoglienza, sceglierà di affrontare questa nuova e stimolante esperienza professionale – ha dichiarato il direttore del Parco Carlo Bifulco – in un territorio che per sua natura garantisce numeri e presenze. A testimonianza di ciò, anche le numerose richieste che arrivano quotidianamente al Parco per poter usufruire degli alloggi che speriamo possano essere operativi nel più breve tempo possibile”.

Sul sito del Parco è possibile visionare il bando completo. 

altri articoli