Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Oltre 150 persone al report di fine legislatura di Lara Ricciatti (Liberi e Uguali)

ricciatti bilancioFANO – “Cinque anni fa sono partita da qui e qui oggi torno. Con l’onere e l’onore di rendicontare il mio agire, che sempre è stato collettivo, fatto di noi. Per cui a tutti grazie di esserci. Qui noi oggi abbiamo raccontato una storia plurale. Io da Fano riparto e voglio farlo insieme a voi”. Con queste parole la deputata Lara Ricciatti di Liberi e Uguali ha esordito durante la conferenza di bilancio tenutasi giovedì scorso. È stato un resoconto a tante voci quello che Ricciatti ha consegnato alla sua città, Fano. Un racconto fatto per voce di oltre una decina di relatori ad una sala gremita di più di 100 persone a sedere e oltre 50 in piedi, che hanno ascoltato partecipi un report di fine legislatura “un po’ particolare”. Così lo aveva preannunciato la vice capogruppo alla Camera dei Deputati e capogruppo in Decima Commissione Attività Produttive per Art.1 MDP – LEU, e così è stato. Un alternarsi di facce e di esperienze, di ambiti e di lotte politiche: da quella contro il mobbing sulle donne in maternità a quella per il riconoscimento del Made In, una corretta internazionalizzazione e, un esempio tra tanti, la defiscalizzazione dei campionari per i settori moda e calzaturiero, comparto di eccellenza della nostra Regione che sempre ha potuto contare sulla sua attenzione e il suo impegno.

Un impegno – passionale e corale – che le è stato riconosciuto da ciascuno degli intervenuti al microfono. Così che il racconto del suo mandato non si è costruito attorno a numeri e protagonismo, nonostante la sua operosità: più dell’80% di presenze in aula e ben oltre 500 atti presentati, con 21 disegni di legge, 10 mozioni, 9 interpellanze, 506 interrogazioni, 21 risoluzioni, 50 ordini del giorno e 575 emendamenti di cui è stata prima firmataria. Come Moreno Bordoni, Segretario confederale CNA Pesaro-Urbino che, rimarcando la sua rara presenza ad iniziative politiche, ha sottolineato la centralità di problematiche essenziali per le piccole e medie imprese nell’agenda politica della deputata fanese. Enrico Pergolesi del Comitato per il Testamento Biologico ed Eutanasia Legale fondato da Massimo Fanelli: “Lara è stata la voce di Max in Parlamento. Il suo lavoro è stato immenso”. Anna Polverari del Comitato Parco Urbano su ambiente e paesaggio. Giulia Pierluca, vicepresidente Auser, a parlare di anziani e Carla Panajoli della Casa delle Donne per una politica al femminile. L’Ingegner Giovanni Milani, RSU Saipem Fano e Fausto Artibani – responsabile CGIL Fano, qui intervenuto a titolo personale – a ricordare le battaglie nel mondo del lavoro. Come di tutela dell’occupazione ha detto Enrico Cancellotti, Responsabile Marche Farmacisti titolari di Parafarmacia. Senza dimenticare il Carnevale di Fano – per cui la Ricciatti ha promosso un apposito contributo annuale tra i Carnevali storici nazionali – rappresentato da entrambi i Vicepresidenti, Alfredo Pacassoni e Francesca Rosciglione, che hanno anticipato la presenza alle sfilate sui palchi dei bambini delle zone terremotate, grazie alla sua collaborazione. Sino alla testimonianza scritta di Laura Cecconi, Presidente dell’Associazione San Paterniano Onlus: “Cara Lara, voglio ringraziarti per il tuo esempio di bella politica e ricordarti che la politica, tanto denigrata, è una vocazione altissima, è una delle forme più preziose di carità, perché cerca il bene comune.”

Un bene comune ricercato mediante una precisa pratica politica nella consultazione e nell’azione collettiva. Ecco che “Soltanto Insieme” – lo slogan con cui Lara Ricciatti si era presentata alle elezioni nel 2013 – si riempie di queste tante voci, riproponendosi pieno del sostegno di tanti e tante per questo 2018.

Ora, per “il suo popolo” il prossimo appuntamento è quello della cena di autofinanziamento di Liberi e Uguali prevista per giovedì 25 gennaio alle ore 20 presso il Club Anziani di Sant’Orso a Fano. (menù 20 euro, info e prenotazioni al tel. 335.1355089)

altri articoli