Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Minoranza comunale: “Più decoro e sicurezza per il quartiere Canada”

La minoranza interviene sul decoro di isole ecologiche e strade. La proposta di istituire una “zona 30” per la sicurezza dei residenti.

isola ecologica canada OKLUCREZIA – Nonostante le segnalazioni non hanno ancora trovato soluzione alcune problematiche sollevate dalla minoranza comunale circa alcune situazioni di decoro pubblico e di sicurezza nel quartiere “Canada” di Lucrezia che sono ora state ufficializzate  da due mozioni ed una interpellanza.

L’ISOLA ECOLOGICA IN VIA OBERDAN

L’area si presenta in uno stato di abbandono a causa della fitta vegetazione selvatica e di conferimenti errati dei rifiuti. “Ci chiediamo – scrivono i consiglieri di minoranza – perché non siano ancora state adottate misure volte a rispristinare il decoro in questa zona del Comune e a punire chi lede i civili comportamenti di coloro che invece fanno in maniera corretta la raccolta differenziata”.

Il problema di un cattivo conferimento dei rifiuti nelle isole ecologiche è riscontrabile in tutto il territorio comunale, la minoranza propone quindi, partendo dal quartiere Canada, l’installazione di telecamere e l’impiego delle guardie ecologiche al fine di sanzionare comportamenti scorretti.

CORDOLI 1 OKLAVORI STRADALI

Sono ormai passati diversi mesi dalla conclusione di lavori che hanno interessato la bretella che unisce via G. Oberdan e via Silvio Pellico “ed ancora non si è provveduto al ripristino dei cordoli nel lato sinistro e in un piccolo tratto in cui questo è stato fatto il lavoro rasenta la presa in giro” afferma la minoranza.

In questo caso il comune dovrebbe attivarsi e chiedere all’impresa che ha effettuato i lavori di ripristinare il necessario decoro.

ISTITUZIONE DI UNA “ZONA 30”

La minoranza propone all’Amministrazione comunale di sperimentare una “zona 30” in questo quartiere molto trafficato, sia per la presenza di numerosi residenti che di strutture sportive, “affinché si inizi a rendere il più sicuro possibile il transito di coloro, di qualsiasi età ma in particolar modo a bambini e anziani, che intendano percorrere le strade del quartiere a piedi o in bicicletta”.

altri articoli