Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Luoghi del cuore FAI, un voto per la Pieve di Santo Stefano di Gaifa

Il sito nei pressi di Canavaccio (Urbino) si candida a Luogo del Cuore del Fondo Ambiente Italiano.

santo stefano di gaifaCANAVACCIO – L’appello del comitato di valorizzazione Pieve Santo Stefano di Gaifa e Torre Brombolona: “Siamo un piccolo gruppo di giovani, ma determinato. Date il vostro voto nel censimento “I luoghi del cuore FAI”.

La pieve sorge nel territorio del comune di Urbino, in località Canavaccio, a 7 Km. circa del capoluogo. Le sue vicende sono legate al monastero benedettino di Sant’Angelo di Gaifa, documentato fin dal 905-914 e chiuso nel 1788. Attestata fin dal XIII sec. è matrice dei castelli di Gaifa e Primicilio.
La chiesa antica, che si ritiene sorgesse accanto all’abbazia, fu distrutta dai Barbari e ricostruita due volte. Riedificata in forme più ampie nel corso del Seicento, è consacrata nel 1727.
E’ un luogo ricco di memorie, che appartengono alla grande storia, ma anche alle piccole storie nella storia, alle vicende personali di uomini e donne, che hanno vissuto partecipando comunque ai più ampi destini della collettività.
Da ciò derivano emozioni, ricordi di una propria identità, ma il proposito è di continuare ancora oggi a frequentare questo contesto, condividendo esperienze comuni, non solo e non tanto nella nostalgia di un passato che lascia ricordi, ma, nella sua consapevole comprensione.
altri articoli