Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Ferrovia, Urbinelli (FdI): “Biancani sconfessa Ubaldi e la minoranza PD di Colli al Metauro”

Il portavoce di Fratelli d'Italia evidenza il silenzio dell'ex sindaco Uguccioni sulla questione: "Come mai non attacca il consigliere Biancani?"

alessandro urbinelli
Alessandro Urbinelli

COLLI AL METAURO – “Non sappiamo di certo se il capogruppo di minoranza Michela Ubaldi abbia dormito sonni tranquilli dopo l’incredibile passo indietro del consigliere regionale Biancani, massimo esponente del loro partito in regione”

Sono queste le parole di Alessandro Urbinelli, portavoce di Fratelli d’Italia – Metauro tricolore di Colli al Metauro e Cartoceto.

“Dopo le ultime dichiarazioni del consigliere Biancani a favore della ferrovia Fano-Urbino – continua Urbinelli – è ormai chiaro che gli attacchi mossi dalla minoranza PD “Vivi il tuo territorio” alla amministrazione Comunale di Colli al Metauro si sono rivelati non solo faziosi e ideologici, ma anche controproducenti.

La mozione di qualche mese fa volta ad impegnare la maggioranza a prendere posizione contraria alla ferrovia è un autogoal clamoroso del PD di Colli al Metauro, sconfessato a livello regionale dal PD del consigliere Biancani.

Come ha avuto modo di chiarire alcuni giorni fa la senatrice Accoto (M5S), sottosegretaria del Ministro Orlando (PD), a breve avremo disponibili i risultati dello studio di fattibilità sulla ferrovia Fano-Urbino voluto dal governo.

Forse Ubaldi troppo impegnata a spianare la strada a Uguccioni con sterili polemiche strumentali ed inconcludenti, non si è accorta che a livello nazionale e regionale il suo partito, ovvero il Partito Democratico, sta sostenendo la riapertura della tratta ferroviaria.

I fatti dimostrano in maniera chiara che l’assessore regionale Baldelli ha proceduto in maniera seria e corretta, rimanendo sia in ascolto dei territori sia nel rispetto delle normative nazionali e dello studio di fattibilità.

Il consigliere regionale Biancani ha smentito le sue precedenti posizioni e ha dovuto ammettere le potenzialità di una infrastruttura come la ferrovia.

Ma Ubaldi e il PD locale – continua Urbinelli – sono rimasti indietro e continuano la loro solitaria lotta contro i mulini a vento della propaganda.

La vicenda della Fano-Urbino dimostra la schizofrenia messa in campo dalla sinistra nella gestione di tale circostanza e l’incapacità totale di leggere la realtà a più livelli: locale, regionale e nazionale. In maniera palese, si dimostra inadeguata ad amministrare il nostro Comune.

Da parte di Fratelli d’Italia, sia con la voce autorevole regionale dell’assessore Baldelli che con l’attività locale, abbiamo sempre messo al centro della nostra attività politica amministrativa l’interesse della comunità e dei nostri concittadini, senza mai ingannarli come fatto da altri.

È questa la differenza fondamentale tra amministratori coerenti come Baldelli e chi come, Ubaldi e Uguccioni, cambiano maschera a seconda delle convenienze”.

altri articoli