Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Elezioni a Fossombrone, Berloni incontra i cittadini di San Martino

Continuano gli incontri elettorali dei candidati a sindaco nelle frazioni di Fossombrone.

incontro san martino del pianoFOSSOMBRONE – Martedì sera la sala del bocciodromo di San Martino del Piano era gremita per l’incontro della lista ‘Massimo Berloni – Sindaco per Fossombrone’.

Partecipazione, entusiasmo, coinvolgimento e voglia di cambiamento, gli ingredienti che stanno caratterizzando la campagna elettorale in vista delle elezioni amministrative del 3-4 ottobre.

La presentazione dei programma è stata intervallata da quella dei 12 candidati: Cristian Amadori, Giovanna Balducci, Marco Bartoli, Alberto Bucchini, Michele Chiarabilli, Lara Esposti, Laura Giombini, Roberto Mencoboni, Maurizio Mezzanotti, Maria Silvia Nocelli, Federica Romiti, Valerio Sabbatini.

“Sono orgoglioso di tutta questa partecipazione – ha esordito il candidato sindaco Massimo Berloni – e dell’entusiasmo che si respira ovunque andiamo. Questi incontri rivestono una importanza straordinaria, perché si riescono a comprendere ancor meglio le problematiche della città, ascoltiamo proposte e consigli e possiamo in modo diretto illustrare le nostre idee per Fossombrone”.

Tanti i temi affronti, a partire dal sociale, priorità per la lista guidata da Berloni: “Fossombrone deve diventare sempre di più una città inclusiva. E’ necessario dare risposte tempestive ai soggetti fragili, alle categorie bisognose di aiuto, affinché non rimanga indietro nessuno”.

Fondamentale è ricostruire il senso di comunità: “E’ un concetto determinante, serve unità, remare tutti nella stessa direzione per il bene della città. Dobbiamo sentirci tutti orgogliosi di appartenere a questa comunità”.

Ci si è soffermati poi sulla situazione della macchina amministrativa che si trova in uno stallo totale, e per questo vanno riorganizzati internamente gli uffici comunali.

Contestualmente va riacceso il motore economico, perché quando le occasioni di lavoro iniziano a scarseggiare o gran parte della popolazione è costretta a spostarsi per trovare un impiego, la città perde vivacità e si ferma. Serve facilitare l’insediamento e lo sviluppo delle attività economiche, semplificando e velocizzando le procedure amministrative, e dialogare con imprenditori e aziende.

L’attenzione è stata quindi rivolta ad altri punti programmatici importanti: giovani, cultura, ambiente, turismo, frazioni. Propositivo e interessante il dialogo con i cittadini presenti: “E’ necessario che ci sia un portavoce per ogni frazione e quartiere che possa interfacciarsi direttamente con l’amministrazione. Siamo convinti che non si possono cambiare le cose se non c’è un dialogo costante con il territorio”.

Dai residenti sono emerse diverse problematiche, dalla viabilità pericolosa alla zona industriale di San Martino molto spessa abbandonata, alle tante, troppe aree che mancano di manutenzione.

“Il territorio va curato, tutta la città deve presentarsi nel migliore dei modi. Basta mediocrità, dobbiamo abituarci alla bellezza e tornare ad essere orgogliosi della nostra città. Ovunque serve manutenzione, dalla più semplice a quella complessa. Mi riferisco anche all’area archeologica che va resa fruibile, tutelata, conservata e fatta conoscere come si deve”.

Infine, Berloni si è soffermato sulla squadra e sugli obiettivi: “Mi sono avvalso delle persone migliori, perché per amministrare bene sono necessari competenze ed esperienza. Noi siamo scesi in campo per vincere la partita, affinché i concittadini possano finalmente vivere in una città migliore. La mia ambizione, che condivido con tutta la squadra, è quella che i forsempronesi tra qualche tempo ci guardino con stima per quanto faremo”.

altri articoli