Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Difficoltà a reperire il Plaquenil, Pergolesi incalza la regione

Il farmaco è indispensabile per la cura delle patologie reumatoidi ma ora è usato anche per l'emergenza Covid-19

romina_pergolesi_cinque_stelleANCONA – “Mettere in atto ogni tempestiva iniziativa necessaria a reperire le quantità del farmaco Plaquenil 200mg compresse (idrossiclorochina) al fine di evadere tutte le richieste diterapie di cura dei pazienti con patologie reumatoidi”.

E ancora, “attivare gli uffici competenti al fine di informare pazienti, medici e farmacie sulle possibili modalità di approvvigionamento e reperimento del medesimo farmaco (idrossiclorochina) su tutto il territorio regionale”.

Sono le richieste formulate dalla consigliera regionale Romina Pergolesi al presidente Luca Ceriscioli. Istanze inserite in un’apposita mozione da mettere al voto in Assemblea Legislativa delle Marche.

«In una recente intervista di Antonella Moretto, presidente dell’AFI odv, Associazione Fibromialgia Italia – spiega Romina Pergolesi -, si è appreso della difficoltà di malati ‘no-Covid19’ affetti da altre tipologie reumatiche autoimmuni, ecc. nel reperire il farmaco Plaquenil200 mg compresse (idrossiclorochina), attualmente utilizzato anche per l’emergenza Coronavirus nelle strutture sanitarie quale cura.

Difficoltà di reperimento confermate anche da farmacie e medici di medicina generale, che ne evidenziano la irreperibilità. Il Plaquenil 200mg compresse (idrossiclorochina) è di vitale importanza poiché utilizzato da pazienti affetti da patologie gravi e invalidanti, come artrite reumatoide e LES (lupus eritematoso sistemico)”.

Nonostante le rassicurazioni da parte della ditta produttrice e la sollecitazione di Federfarma, fa sapere ancora la consigliera regionale, «le farmacie continuano a riscontrare difficoltà nel reperire le quantità di farmaco necessarie ad evadere tutte le richieste di terapia dei pazienti affetti da patologie reumatoidi».

A tale proposito, quindi, è stata formalizzata la mozione da discutere e votare in occasione della prossima seduta del consiglio regionale.

altri articoli