Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Dal Pensatoio la proposta di una alternativa al governo della città

Il movimento civico propone un progetto di discontinuità con l'attuale amministrazione cittadina di Fossombrone.

fossombrone giardiniFOSSOMBRONE – Si scaldono i motori per le elezioni comunali previste in autunno. Tira le somme dell’attività svolta in questi mesi anche il movimento civico “Il Pensatoio di Fossombrone” che, attraverso una nota dei portavoce Cristian Amadori, Lara Esposti e Roberto Imperato, propone un progetto politico plurale per la cittadina metaurense.

“Dopo una serie di incontri realizzati dal Pensatoio, è emersa la volontà diffusa di proporre un’idea nuova di città, che ponga al centro la persona come parte integrante della società.

Siamo soddisfatti del lavoro svolto sino ad oggi scegliendo un linguaggio libero e informale per puntare al cuore dei valori e delle aspettative della città: i temi sociali (attenzione nuova al welfare, alle fragilità, all’associazionismo, alle istituzioni sociali), i giovani e la cultura sono 3 capisaldi attorno ai quali Fossombrone deve rigenerarsi.

L’esperienza amministrativa recente ha eliminato una visione del futuro della città e una sua progettazione innovativa.

È dunque necessario un forte cambio di passo politico, che metta a disposizione di Fossombrone forze civiche, esperienze politiche e migliori energie per il governo della comunità.

Solo così sarà possibile ricreare le condizioni di rapporto con gli enti e le istituzioni a vari livelli, ma anche costruire una rete di collaborazione tra chi condivide i medesimi principi e lavori per Fossombrone come Città Viva.

La nuova fase che si va aprendo prevede l’allargamento a tutte le persone desiderose di dare il proprio contributo e ai soggetti politici che, indipendentemente dalla loro appartenenza, si metteranno responsabilmente a disposizione di Fossombrone.

altri articoli