Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Coronavirus, aumentano i controlli per evitare gli assembramenti

Si è riunito oggi il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. No agli assembramenti, controlli anche nelle aziende.

movida urbino 1

PESARO – Riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi in videoconferenza e presieduto dal Prefetto Vittorio Lapolla.

Erano presenti i sindaci della provincia, le autorità sanitarie, le forze di Polizia, Vigili del Fuoco, Capitaneria di Porto, l’Ispettorato territoriale del Lavoro e i rappresentanti dell’Ufficio scolastico provinciale.

L’Asur ha riferito del rilevante incremento di casi ad ottobre ma al momento è efficientemente gestito attraverso l’attento contact tracing e la capillarità delle indagini sanitarie effettuate dal Dipartimento medesimo.

Il Comitato ha disposto una intensificazione ed una maggiore incisività dei controlli sull’intero territorio provinciale, con particolare riguardo a quelle aree urbane, segnatamente presenti nei Comuni più estesi, che in ragione di un più intenso rischio di affollamento di persone potranno essere oggetto di specifica segnalazione a cura dei Sindaci interessati.

Particolare attenzione sarà riservata alle fermate degli autobus degli studenti, alle aree nei pressi delle scuole, ai centri commerciali, alle zone di mercato, alle zone del litorale, a tutte le aree interessate dalla movida.

I controlli, improntati al massimo rigore, impegneranno le Forze di Polizia e le Polizie Locali e si concentreranno, in particolare, sull’osservanza delle prescrizioni inerenti l’utilizzo dei DPI, il divieto di assembramento e sull’ottemperanza delle prescrizioni relative agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande.

Saranno intensificate le ispezioni nelle aziende per verificare il rispetto delle regole di contenimento del contagio seguendo i relativi protocolli.

Il Comitato ha convenuto, per il momento, sulla non necessità di adottare provvedimenti più restrittivi, quali la chiusura di piazze o strade capaci di favorire fenomeni di assembramenti incontrollati, che comunque saranno oggetto di costante monitoraggio.

 

Il comitato si riunirà a cadenza settimanale.

altri articoli