Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Colli al Metauro, in arrivo 1 milione e 300mila euro per la fusione

colli al metauro marta falcioni
Marta Falcioni, ex sindaco di Serrungarina

COLLI AL METAURO – In arrivo 1 milione e 300mila euro dal Governo centrale dal fondo destinato ai comuni oggetto di fusione.
Ad annunciarlo è Marta Falcioni, ex sindaco di Serrungarina che, insieme agli altri due sindaci degli ex comuni di Montemaggiore, Alesi, e Saltara, Uguccioni, fa le seguenti considerazioni:

“Come avevamo anticipato durante la campagna referendaria, il progetto di fusione di Colli al Metauro non rappresenta solo un’occasione di sviluppo per il territorio e di miglioramento dei servizi ai cittadini ma, grazie al contributo dello Stato, una ghiotta occasione per avere a disposizione risorse pronte da investire.

Ora è ufficiale. Il Ministero dell’Interno ha pubblicato il riparto del fondo destinato ai comuni oggetto di fusione per l’anno 2017 e così arrivano i primi soldi “figli” del progetto.

Il nuovo comune di Colli al Metauro ha ricevuto la considerevole cifra di 1.311.056,09 euro (circa 300mila euro in piu’ di quelli previsti).
Questo contributo dovrebbe essere erogato anche per i prossimi 9 anni e visto che lo Stato ha incrementato la quota destinata alle fusioni, c’è da essere ottimisti.

Come ex amministratori possiamo esprimere la nostra ampia soddisfazione per queste risorse finanziare che arrivano sul nostro territorio a dispetto di tutti quelli che ci accusavano di fare “false promesse”.

La fusione dei tre comuni che, dopo attente valutazioni e riflessioni abbiamo voluto con fermezza insieme a tanti cittadini, comincia a dare i suoi frutti.

Siamo soddisfatti perchè questo risultato ottenuto non va a vantaggio di nessuno in particolare, ma di un territorio, del nostro territorio, composto dai tre comuni che si sono messi insieme per dare alla gente delle opportunità. Grazie anche ai cittadini che hanno voluto e creduto nella fusione. Chi ha accettato la sfida della fusione ora ha più risorse pubbliche da spendere

Ora spetta alla nuova amministrazione utilizzare al meglio queste opportunità, mettendo in campo un progetto a medio-lungo termine di investimenti su strade, territorio, scuole, sicurezza; senza dimenticare il possibile abbassamento delle tasse e il miglioramento dei servizi.

Le sfide da affrontare sono tante, ma ci auguriamo che Colli al Metauro cominci a correre velocemente perchè, come ex amministratori e cittadini, abbiamo a cuore che il nostro sogno non venga tradito ma si trasformi in una solida realtà.”

altri articoli