Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Bilancio di fine anno, Aguzzi: ‘Un modo di operare che è piaciuto’

La giunta Aguzzi ha fatto il bilancio di questi primi mesi di mandato del nuovo comune

bilancio aguzzi giuntaCOLLI AL METAURO – Bilancio di fine anno della Giunta Aguzzi per fare il punto sui primi mesi di attività del nuovo comune di Colli al Metauro nato dalla fusione dei comuni di Saltara, Montemaggiore al Metauro e Serrungarina. Aguzzi ha messo in evidenza lo spirito positivo con cui questa nuova esperienza amministrativa è stata accolta dalla comunità nonostante le criticità presenti, senza dimenticare quindi che ci sono in corso delle azioni da parte di alcuni cittadini che chiedono di tornare ai tre comuni autonomi.
«Abbiamo avuto un modo di operare che è piaciuto» ha aggiunto il Sindaco ricordando comunque che il processo di fusione anche tra le comunità è ancora in una fase iniziale, “acerba”. «Abbiamo da subito voluto far sentire i cittadini tutti uguali tra loro senza privilegiare alcune realtà su altre. Poteva partire male, invece è partita abbastanza bene» ha commentato Aguzzi riferendosi all’azione amministrativa in generale.

La sede unica del nuovo comune
Permangono secondo Aguzzi alcune importanti criticità: prima fra tutte quella della sede unica comunale che non è stato possibile ancora portare a compimento per il fatto che i locali della delegazione di Calcinelli sono in parte occupati dalle classi della primaria “Dezi” di Saltara, chiusa dopo gli eventi sismici dello scorso anno. Per la risoluzione del problema con il ripristino dell’edificio di Saltara ci sono rassicurazioni precise da parte della regione di un finanziamento ad hoc anche se ancora, ha sottolineato Aguzzi, i soldi non sono arrivati. Il sindaco avrebbe comunque in mente un “piano B” (utilizzando eventuali risorse dal bilancio comunale) nel caso in cui ci dovessero essere sorprese sul finanziamento.

La carenza di personale del nuovo comune
L’altra criticità messa in evidenza dal sindaco è quella della carenza del personale. «Si tratta di una enorme carenza che non avevo valutato in fase di campagna elettorale». Si parla di una mancanza di personale che si aggira intorno al 50%. Attualmente i dipendenti sono 42 contro i 79 previsti per un comune come Colli al Metauro. Sono annunciati “innesti (assunzioni) mirati” soprattutto nell’Ufficio Tecnico che presenta le carenze più importanti. «Dovremo fare lavorare al meglio il personale che già abbiamo – ha aggiunto Aguzzi –  e con la sede unica potremo sperare in una migliore operatività!».

Urbanistica e lavori pubblici
Aguzzi ha descritto l’adozione di alcune varianti bloccate da anni che permetteranno la riqualificazione di alcune zone (ex vetreria in zona Posta Vecchia, variante in zona laghi per il passaggio da agricolo a commerciale). La giunta ha dato il via alla possibilità di installare distributori automatici in zone dove esistono capannoni sfitti, di aprire nuove palestre. Niente nuove costruzioni ma l’idea è quella di permettere nuovi usi dei locali esistenti. Approvata la variante per l’oratorio di Calcinelli e quella della nuova palestra di Villanova.
Dal punto di vista dei lavori pubblici, si è provveduto alla manutenzione e alla pulizia delle mura dei borghi. Sono in fase appalto l’ampliamento della scuola “Lugli” di Calcinelli, la nuova illuminazione pubblica di via Roma a Serrungarina, l’asfaltatura di Via Roncaglia, la realizzazione di una pista polivalente nell’area dell’ex palestra di Montemaggiore crollata con il nevone, la nuova sede per la Polizia Municipale nel centro civico di Tavernelle, il quale è attualmente utilizzato anche dalle varie associazioni del territorio.

Notizie dagli assessorati
Ogni assessore ha poi aggiunto qualche commento sull’attività relativa alle proprie deleghe. Andrea Giuliani ha ricordato per il settore cultura l’impronta sovracomunale data all’iniziativa legata agli eventi della seconda guerra mondiale “Era ieri” subito dopo l’insediamento del nuovo comune e le celebrazioni per i 25 anni della cittadinanza onoraria a Mario Luzi. Per quanto riguarda il turismo, Giuliani ha annunciato l’uscita di un bando per la realizzazione del marketing territoriale del nuovo comune. Sul fronte della innovazione, altra delega di sua competenza, ha ricordato l’introduzione dello streaming dei consigli comunali e l’attivazione della postazione per la carta identità elettronica. L’assessore al bilancio Emanuela Primavera ha ricordato che nel bilancio attuale (elaborato durante la gestione commissariale) sono stati ricavati 400mila euro di investimenti e 100mila euro per la nuova sede dei vigili. Il prossimo, sarà invece un bilancio interamente elaborato dalla nuova amministrazione anche se ancora non tutti i servizi sono ancora a regime. L’assessore Fabio Sciriscioli ha annunciato che sarà avviato l’ampliamento di un paio di cimiteri comunali, la necessità di realizzare un centro unico per gli operai comunali. Ha ricordato la nascita del gruppo unico di protezione civile costituito da circa 60 volontari. L’assessore Pietro Briganti ha annunciato l’avvio dell’analisi di vulnerabilità sismica su tutti i plessi scolastici del comune ed ha ricordato il progetto in corso con la scuola media Leopardi per lo studio e la valorizzazione del territorio grazie ad una tecnologia innovativa. E’ inoltre in fase di elaborazione un regolamento per la costituzione di una consulta delle associazioni operanti nel settore comunale (circa 70 realtà). Dal punto di vista della viabilità sono state annunciate azioni per risolvere alcune criticità, fra cui l’incrocio a Calcinelli in cui hanno perso la vita i coniugi Fraticelli. L’assessore ai servizi sociali Annachiara Mascarucci ha ricordato che si sta lavorando ai regolamenti per garantire l’accesso all’edilizia agevolata nel comune.

altri articoli