Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Si presenta al PAT, non la fanno entrare e le dicono di andare ad Urbino

Il sindaco di Fossombrone denuncia il fatto con una lettera ai vertici sanitari regionali

bonci sindaco fossombrone PATFOSSOMBRONE – L’episodio di una signora ferita che si è presentata al PAT di Fossombrone e senza farla entrare l’hanno invitata ad andare al pronto soccorso di Urbino ha indotto il sindaco Bonci a scrivere nuovamente ai vertici regionali della sanità.

Il fatto. Una donna con una ferita al volto si sarebbe presentata di notte al PAT (Punto di Assistenza Territoriale) dell’ospedale di Fossombrone e non sarebbe stata fatta entrare nei locali dall’addetta “che  – come scrive il Sindaco – non si è neppure qualificata come medico o infermiera.

Alla signora è stato detto semplicemente di recarsi al pronto soccorso di Urbino, dove, dopo diverse ore di attesa è stata dimessa con l’applicazione di un cerotto.

Un simile comportamento – scrive Bonci – da parte del personale è inaccettabile da un punto di vista umano, etico e professionale ed auspico vivamente che non si ripeta in futuro.

Se ai PAT non vengono più garantiti gli interventi minimi – conclude il sindaco di Fossombrone – il risultato non potrà che essere quello di lasciare totalmente scoperto il territorio locale dal punto di vista dell’emergenza-urgenza e di congestionare ulteriormente i punti di pronto soccorso che già risultano notevolmente intasati, sottraendo tempo prezioso per le vere urgenze”.

altri articoli