Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Addio a Filiberto Gargamelli, sindacalista CGIL

Il funerale sabato 15 luglio alla Fattoria della legalità di Isola del Piano

addio a Filiberto Gargamelli sindacalista CgilFOSSOMBRONE – Si è spento nell’hospice di Fossombrone, Filiberto Gargamelli, 68 anni, responsabile della Lega SPI della CGIL.

Nei giorni del ricovero all’hospice Filiberto era solito salutare i suoi amici su Facebook pubblicando quasi sempre una foto dell’alba che vedeva dalla finestra della sua stanza accompagnata da un suo commento e gli auguri a tutti di una buona giornata.

Filiberto ha chiesto espressamente di essere cremato. Il funerale si svolgerà Sabato 15 luglio alle ore 18 alla Fattoria della Legalità di Isola del Piano (Località Castel Gagliardo).

Fra i tanti progetti che ha seguito e a cui era particolarmente affezionato c’è quello della Fattoria della Legalità (bene confiscato alla criminalità organizzata) di Isola del Piano di cui è stato uno dei fondatori. Opera in cui si è speso con passione coinvolgendo giovani e meno giovani. Lo stesso don Luigi Ciotti, fondatore Libera a cui la fattoria è collegata, gli aveva fatto visita durante il suo ricovero a Fossombrone.

Ivan Pedretti, Segretario generale Spi-Cgil nazionale, ricorda il suo lavoro nel Sindacato e “la sua straordinaria passione per la legalità. Il campo di Isola del Piano in provincia di Pesaro e Urbino fu una sua creatura. È merito di Filiberto se questo luogo un tempo nelle mani della malavita oggi è tornato alla collettività e ospita ogni anno giovani e pensionati volontari impegnati nel contrasto alle mafie. Mi stringo al dolore della sua famiglia. Perdiamo un compagno prezioso ma sono certo che riusciremo a portare avanti il suo lavoro e le sue battaglie”.

Michele Altomeni, presidente dell’Associazione Fattoria della Legalità ha cosi commentato la notizia della morte: “Quando metti tanta anima nelle cose in cui credi, il tuo cuore può anche smettere di battere, ma tutta quell’anima continuerà a generare vita e pensieri. Fili, ci prenderemo cura di tutta l’anima che hai lasciato anche a noi!”.

“Approfondire la lotta civile alle mafie e all’illegalità, questo era l’impegno di Filiberto e questo continueremo a fare, in sua memoria – scrivono Catia Rossetti e Simona Ricci segretarie generali Spi e Cgil Pesaro Urbino – Le compagne e i compagni della Cgil lo ricordano come un uomo generoso, sempre impegnato in particolare con i giovani ai quali era capace di trasmettere tutta la serietà e l’etica che la militanza politica e sindacale sempre richiedono. Lo ricorderemo con affetto e gratitudine”.

«Una persona davvero speciale – commenta Emilia Matarante, responsabile CGIL dell’ufficio fiscale di Lucrezia – è stato lui a voler creare un ufficio più accogliente a Lucrezia. Filiberto era una persona vera, ti diceva quello che pensava senza peli sulla lingua. Ricordo i nostri battibecchi che finivano sempre con degli abbracci, l’obiettivo era quello di trovare soluzioni e risolvere iproblemi. Un’empatia nata subito!».

altri articoli