Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Piano provinciale dei rifiuti, le osservazioni del sindaco Sorcinelli

Il piano d'ambito provinciale dei rifiuti è stato approvato. La posizione del comune di San Costanzo sul noto della discarica di Monteschiantello

sindaco sorcinelli san costanzo rifiutiSAN COSTANZO – Giovedì 30 settembre, ultimo giorno utile (altrimenti l’A.T.A. Assemblea Territoriale d’Ambito, avrebbe subito il commissariamento da parte della Regione Marche), l’assemblea dei Sindaci ha discusso e approvato il piano di gestione dei rifiuti dell’Ambito, un documento importante che pianifica per i prossimi anni quanto dovrà accadere in materia di rifiuti.

La discussione, protrattasi dalle ore 10,30 alle ore 15, ha visto vari comuni votare contro questo piano, ma alla fine il documento è stato approvato.

Nonostante il suo voto favorevole, il sindaco di San Costanzo ha sottolineato e fatto presente alcuni punti critici del documento, gli abbiamo chiesto conto di questa scelta.

“Come Comune di San Costanzo – ci ha detto il Sindaco Filippo Sorcinelli – abbiamo presentato delle osservazioni poi tramutate in emendamenti, in pratica sono stati due gli emendamenti puntuali discussi e votati in assemblea che incidono sulle parti scritte di questo piano.

assemblea pubblica san costanzo rifiutiIl primo chiedeva di cassare le due righe in grassetto che citavano Monteschiantello come discarica unica provinciale quando il piano d’ambito fosse andato a regime, purtroppo questo non è stato approvato.

Invece è stato approvato, sia con parere tecnico favorevole del direttore dell’ATA che con voto favorevole di tutti i comuni della provincia tranne Fano e Tavullia, il secondo emendamento che chiedeva di cassare parecchie righe a pagina 179-180 in cui si fa riferimento all’ampliamento della discarica di Monteschiantello (a confine con San Costanzo n.d.r.) per un’area di circa 43 ettari in direzione sud – sud est.

Il piano provinciale è stato approvato alla fine di tutti gli emendamenti – ha proseguito il Sindaco – non all’unanimità ma con il voto contrario dei comuni di Cartoceto, Colli al Metauro, Fano, Mondolfo, San Lorenzo in Campo, Sassocorvaro-Auditore, Terre Roveresche.

La motivazione del voto contrario non è data a sapersi (i Comuni di Terre Roveresche e San Lorenzo in Campo hanno inviato un comunicato stampa in merito – n.d.r.) perché non c’è stato tempo per argomemntare le votazioni… suppongo che questi comuni abbiano visto la maggior parte dei loro emendamenti bocciati con parere tecnico contrario.

Io ho votato favorevolmente – ha concluso Sorcinelli – perché sono riuscito a far approvare dalla maggioranza dei comuni tutte quelle parole che fanno riferimento all’ampliamento della discarica di Monteschiantello, ho votato il piano perché comunque esso parla di economia circolare in maniera puntuale e precisa, parla di riduzione del quantitativo di rifiuti nei prossimi anni e di aumento della raccolta differenziata, inoltre cita San Costanzo con le isole ecologiche intelligenti e informatizzate come sperimentazione che partirà nei prossimi mesi, e questo è importante.

Un peccato dunque non approvarlo e far arrivare il commissariamento per l’ATA provinciale, come minacciato dalla Regione Marche.”

Nella serata di Giovedì il Sindaco ha tenuto anche una assemblea pubblica in piazza Pascolini alle ore 21,00, alla presenza di una novantina di persone, oltre a quelle collegate in diretta streaming, in cui ha ripercorso le tappe di questo cammino di approvazione del piano e ha sottolineato con fermezza la contrarietà all’ampliamento della discarica limitrofa al territorio comunale auspicando con tutti gli attori istituzionali (consiglieri, giunta ecc) nonché con i cittadini e i comitati una unità di intenti per scongiurare questo intervento.

Chiesto anche da parte dei cittadini di avviare una vera azione tecnico/legale nelle sedi opportune e una pressione istituzionale e mediatica sulla questione discarica per far valere i propri diritti.

altri articoli