Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Il Giornale del Metauro

Neve, bollettino transitabilità sulle strade provinciali

30 mezzi della Provincia impiegati per garantire la percorribilità delle vie di comunicazione

neve_strada_cesanePESARO – Il Servizio Viabilità della Provincia di Pesaro e Urbino rende noto il bollettino transitabilità sulle strade provinciali aggiornato alle ore 9 di questa mattina, martedì 22 gennaio. Si ricorda che su tutte le strade provinciali è obbligatorio l’utilizzo di pneumatici invernali/da neve o catene a bordo.

Settore viabilità 1 PESARO – Tutte le strade sono transitabili. Pioggia lungo la costa e neve sulle colline sopra i 350 m durante la notte. Sempre nella notte, effettuato intervento con un mezzo spargisale nella zona di Montegaudio. Nevicata in corso sulle colline del settore (da Ginestreto a salire).

Settore Viabilità 2A URBINO – ALTO METAURO – Tutte le strade sono transitabili. Nevicate in corso su tutto il territorio. Effettuati ed in corso trattamenti sgombro neve su tutto il territorio (Cesane, Borgo Pace, Mercatello sul Metauro, Sant’Angelo in Vado, Piobbico, Peglio, Piandimeleto, Gallo di Petriano, Fermignano, Urbania e Urbino), esclusa  la zona bassa (Tavoleto, Cà Gallo, Montecalvo in Foglia). Nella mattinata intervenuti 11 mezzi per sgombero neve.

Settore Viabilità 2B MONTEFELTRO – Tutte le strade sono transitabili. Nevicate in corso dalle ore 4 di questa mattina sulle parti alte del territorio: zona Carpegna e Montecopiolo da Ponte Cappuccini ai valichi di Cantoniera e Pugliano (spessore 8 cm); Monte Cerignone, zone alte di Montegrimano, Montelicciano, Sassofeltrio e Auditore-Montealtavelio. Interventi di sgombero  neve nella prima mattinata con 8 mezzi.

Settore Viabilità 3 CATRIA E NERONE – Tutte le strade sono state liberate dalla neve e transitabili, con alcune operazioni in corso. Nevica quasi ovunque. Accumuli nella notte. Intervenuti 10 mezzi per sgombero neve nella notte e in mattinata.

Settore viabilità 4 FANO – Tutte le strade transitabili. Nevica sulle colline del settore sopra i 350 m di quota (Fratterosa, Fontecorniale).

altri articoli