Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

“Giù le mani dalla ferrovia Fano-Urbino”, la Lega attacca Aguzzi

La presa di posizione di Lodovico Doglioni, segretario provinciale della Lega contro il sindaco di Colli al Metauro Aguzzi

lodovico_doglioni_lega_ferrovia
Lodovico Doglioni, segretario provinciale Lega

PESARO – La presentazione del progetto ciclovia del Metauro che prevede la realizzazione di una pista ciclabile accanto alla ferrovia Fano-Urbino ha suscitato immediate prese di posizione.

“In pompa magna – afferma Lodovico Doglioni, segretario provinciale della Lega – il sindaco di Colli al Metauro Stefano Aguzzi presenta insieme al gotha del Partito Democratico provinciale e della sinistra ovvero, Ceriscioli, Biancani, Minardi e Seri, un progetto di ciclovia adiacente al sedime ferroviario Fano-Urbino.
Fermo restando che la Lega ha sempre detto di no al cambiamento di destinazione d’uso di quella tratta ferroviaria – aggiunge Doglioni – e a tal proposito desidero ricordare che il nostro sindaco di Ferrmignano Cancellieri ha addirittura speso cifre importanti per mantenere i binari all’interno del suo comune, la particolarità del fatto è che la decisione di aderire alla proposta del PD non è stata assolutamente discussa nella maggioranza che sostiene Aguzzi e che il nostro consigliere a Colli al Metauro Sanchioni ne è assolutamente all’oscuro.
La vetrina elettorale di ieri – continua Doglioni – ci pone in seria difficoltà nel sostenere ancora Aguzzi come sindaco di centrodestra. Posso essere contento per lui che finalmente, dopo anni di tira-e-molla è ritornato nella sua casa naturale, ha ritrovato i suoi vecchi compagni di viaggio con i quali finalmente condivide di nuovo temi e azioni.
La sua posizione è ormai netta e gli auguro maggiori fortune politiche, più spazio per agire e per realizzare i suoi progetti personali.
Ma la Lega è un’altra cosa – prosegue Doglioni – le nostre battaglie sono portate avanti con convinzione e senza cambiare opinione e per noi la salvezza della tratta ferroviaria Fano-Urbino è ancora prioritaria e posso assicurare che ci batteremo in ogni tavolo per evitare che questa infrastruttura venga smantellata definitivamente.
La ciclovia – conclude Doglioni – se proprio vogliono farla, la possono realizzare sugli argini del nostro bellissimo fiume Metauro, come alcuni sindaci della vallata giustamente hanno proposto. Un’idea che valorizzerebbe e metterebbe in sicurezza il nostro bel fiume”.
altri articoli