Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

Fermignano, città cardio protetta

fermignano citta cardio protettaFERMIGNANO – Presentata l’iniziativa “Fermignano città cardio protetta” organizzata dal Comune in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, l’ASUR Marche, il Lions International e la Croce Rossa Italiana Comitato di Fermignano.

“Un’importante conferma di quanto teniamo a rendere Fermignano sempre più località volta alla salute e al benessere. Con l’installazione di defibrillatori semiautomatici e dotati di Gps possiamo garantire un pronto e fondamentale intervento in attesa dei soccorsi. Ma non solo – spiega il primo cittadino di Fermignano, Emanuele Feduzi – ora saranno inserite due colonnine con defibrillatore e un’altra entro fine anno, coprendo così la zona della piazza, della stazione e degli autobus e di Calpino. E’ un progetto a step e prevediamo di aggiungerne una all’anno per coprire così tutto il territorio. Ora si proseguirà con la formazione, da parte della Croce Rossa Italiana di Fermignano (alla quale è possibile rivolgersi per informazioni), della cittadinanza per l’uso corretto: 40 persone dopo il corso riceveranno il patentino e altre 200 circa saranno formate in maniera laica. Questo inverno proporremo anche nuovi incontri dedicati all’uso corretto degli antibiotici e del sostegno psicologico”.

fermignano_citta_cardio_protetta_1Il costo di ogni colonnina, contenente un defibrillatore semiautomatico, è di 2mila euro che non graveranno sul bilancio comunale perché sono state acquistate grazie al contributo del Lions Club di Urbino e della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro.

Essendo questo un progetto da realizzare a fasi, oltre alla formazione, si creeranno due database con i nomi di chi è abilitato all’uso e delle altre macchine in dotazione alle varie associazioni presenti nel territorio comunale; ma anche con la formazione per quanto riguarda le manovre per le emergenze pediatriche.

Al termine della giornata è stata inaugurata anche un’ambulanza 4×4 della CRI, acquistata dalla sezione di Fermignano grazie alle proprie attività e con il contributo della Banca di Credito Cooperativao del Metauro.

Presenti il past presidente del Lion Club di Urbino Francesco Guazzolini, Marco Pompoli dirigente Area Vasta 1, Massimo Agostini direttore Unità complessa di igiene a prevenzione di Area Vasta 1, Tiziano Busca direttore Urp e servizi distrettuali di Area Vasta 1 e Luca Ferri volontario Croce Rossa Fermignano.

altri articoli