Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Elezioni regionali, CNA Ancona snobba il movimento “Dipende da Noi”

L’associazione di categoria convoca solamente i big Mangialardi e Acquaroli e dimentica Cinquestelle e "Dipende da Noi". Che fine ha fatto la “par condicio”?

roberto mancini cooss marche
Roberto Mancini, candidato presidente alle elezioni regionali del Movimento civico “Dipende da Noi”

ANCONA – La CNA territoriale di Ancona organizza due eventi separati di cui protagonisti saranno “i due principali candidati a ruolo di Presidente della Regione Marche”.

E’ questa la notizia apparsa su un portale di informazione online. Peccato che nello stesso non si faccia riferimento al fatto che i candidati a presidente per elezioni regionali siano quattro e non due: oltre a Centrodestra (Acquaroli) e Centrosinistra (Mangialardi) ci sono anche il Movimento 5 Stelle (Mercorelli) ed il movimento “Dipende da Noi” (Mancini).

“Il movimento “Dipende da Noi” – afferma Roberto Mancini – concorda che il tema economico, e soprattutto quello del lavoro, debba essere mantenuto al centro del dibattito politico, anche in questo delicato momento di confronto e di prospettiva per il rinnovo dell’amministrazione della Regione Marche.

Noi siamo convinti che ognuno possa invitare chi vuole agli eventi che organizza e quindi riteniamo legittima e anche utile la doppia iniziativa.

D’altra parte qualificare queste iniziative come ‘equidistanti’, ‘equilibrate’ e, soprattutto, ‘in una “par condicio” istituzionale’ oltre a non corrispondere al vero è mortifcante verso la democrazia e segno, invece, di una precisa scelta politica di esclusione.

Definire “principali” i candidati governatori Acquaroli e Mangialardi – continua Mancini – è legittimo anche se è fuorviante: perché dovrebbero essere considerati di maggior rilievo o di maggiore importanza rispetto ad altri?

Il fatto che appartengano ai due schieramenti potenzialmente maggiori non implica che abbiano anche la visione migliore e le proposte più adatte a dare orizzonte e futuro alla nostra regione.

Non dare voce a tutti i candidati preclude la necessaria conoscenza che deve essere alla base di un leale confronto elettorale. Certamente quella scelta dalla CNA Territoriale di Ancona NON è “par condicio”.

Per “Dipende da Noi” non è un problema di mancata visibilità ma di correttezza e di rispetto”.

altri articoli