Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Coronavirus, in attesa del decreto ufficiale il commento di Ceriscioli

Prevista l'adozione di misure di contenimento più restrittive per la Provincia di Pesaro e Urbino

luca_ceriscioli_perugia_anconaANCONA – Manca ancora il decreto ufficiale per confermare l’adozione anche per la Provincia di Pesaro e Urbino di misure di contenimento del Coronvirus più restrittive. Va precisato che i documenti che girano sono ancora delle bozze. Il sindaco di Fano Seri fa inoltre notare che sarebbe improprio parlare di “zona rossa” così come intesa per i comuni del nord Italia.

“Abbiamo ricevuto poco più di un’ora fa la bozza di Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio nella regione Lombardia e in alcune province italiane tra cui Pesaro e Urbino” afferma il presidente della regione Luca Ceriscioli.

“Nello specifico – continua Ceriscioli – si prevede l’obbligo di evitare in modo assoluto ogni spostamento in entrata e in uscita, dal territorio e all’interno del territorio, salvo che per gli spostamenti motivati da indifferibili esigenze lavorative o situazioni di emergenza.

Riteniamo corretto intensificare le misure di contenimento vista la forte diffusione del contagio. Abbiamo tuttavia avuto poco tempo a disposizione per elaborare un giudizio su un provvedimento di tale portata.

Come prima istanza – aggiunge Ceriscioli – chiediamo particolare attenzione soprattutto su tre punti: è necessario aggiungere una previsione che consenta l’attività delle imprese di qualunque natura e qualsiasi in forma costituite, aventi sede legale e/o operativa nel territorio della Provincia; occorre consentire alle persone almeno il rientro presso il proprio domicilio/abitazione o residenza situato nel territorio della Provincia; è necessario consentire spostamenti per motivi di salute”.

altri articoli