Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Comitato Ciclovia del Metauro: “I comuni ora decidano sulla proposta della Regione”

Il comitato sollecita le amministrazioni comunali ad esprimersi sul progetto presentato dalla Regione per non perdere i finanziamenti già stanziati

ciclovia del metauro ultimo tratto
L’ultimo tratto lucreziano della ciclovia ai confini Calcinelli

FANO – “Durante la tornata elettorale che ha appena coinvolto tre Comuni attraversati dalla ex ferrovia Fano-Urbino (Colli al Metauro, Fossombrone e Fermignano) – affermano in una nota i rappresentanti del Comitato Ciclovia del Metauro – abbiamo osservato che il tema del futuro utilizzo del tracciato è stato argomento significativo del dibattito politico.

A prescindere da altre considerazioni tecniche, ciò che ci preme evidenziare è che le risorse finanziarie disponibili hanno una scadenza molto ravvicinata (fine 2022) per cui riteniamo che si debbano accelerare le decisioni per evitare di perdere i 4.5 milioni di euro che l’Unione Europea ha concesso alla Regione Marche a fondo perduto per la ciclovia turistica del Metauro prevista a fianco dei binari e non altrove.

In particolare – continua la nota – diventa necessario un chiaro giudizio negativo del progetto definitivo che la Regione Marche ha inviato ai Comuni nello scorso mese di Luglio, e a darlo dovrebbero essere tutti coloro che hanno a cuore il miglior utilizzo di una infrastruttura pubblica, della quale oltretutto non verrebbe affatto compromesso un eventuale futuro utilizzo come ferrovia turistica.

Per questo, riteniamo opportuno che le Amministrazioni dei territori interessati si incontrino per cercare una sintesi comune da fare recapitare alla Regione Marche.

Ora che tutti gli Enti sono nella pienezza dei poteri è tempo di dare attuazione con coerenza ai principi ed alle posizioni espresse durante la campagna elettorale”.

altri articoli