Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Chiude Strada Torrette per lavori, ma nessuno sa che percorso farà l’autobus

La questione è sollevata dal consigliere comunale Domenico Carbone che ricorda anche i problemi di sicurezza.

domenico carbone
Domenico Carbone

SAN COSTANZO – La strada viene chiusa per lavori ma Adriabus non sa nulla. I cittadini non sanno quale percorso farà la Linea 72 che da San Costanzo va a Fano nei prossimi 10 giorni. A sollevare il caso è Domenico Carbone, consigliere comunale di minoranza, che interviene sulla chiusura della Strada Torrette.

“A causa di un forte restringimento della carreggiata il passaggio contemporaneo in sicurezza di due mezzi non è più consentito. La situazione costituisce pericolo per la sicurezza della circolazione e per la pubblica incolumità”. È quanto scrive la Provincia di Pesaro-Urbino nell’ordinanza che decide la chiusura per 10 giorni della strada provinciale di Torrette.

La situazione – afferma il consigliere comunale – perdura da oltre 10 anni. Nel 2016, dopo un incidente su quella strada che coinvolse una corriera piena di studenti in uno scambio di mail con l’ex Presidente della Provincia Tagliolini gli dissi: ‘Non si è fatto male nessuno ma mi chiedo per quanto tempo ancora sarà possibile dirlo’.

‘Non si sentirebbe responsabile se sapesse che per colpa di una strada in quelle condizioni qualcuno si fosse fatto male ?’. A quelle domande l’ex presidente della provincia non rispose mai. Da quell’incidente sono passati oltre 4 anni ed è solo grazie alla fortuna se non sono successi incidenti gravi su quella strada.

Se già questo non bastasse per rilevare il totale disinteresse verso il territorio da parte dell’amministrazione provinciale – continua il consigliere comunale – a meno di 24 ore dall’inizio dei lavori ancora non si sa che percorso farà la linea 72.

Farà il percorso invernale? Allungherà il percorso in Strada Marotta? Sono centinaia le persone che salgono sulle 12 corse giornaliere del 72 che fanno la stagione a Torrette o che decidono di andare al mare utilizzando i mezzi pubblici che aspettano risposte. Questa mattina gli uffici Adriabus non sapevano ancora della chiusura della strada, nonostante i lavori siano stati programmati per domani”.

altri articoli