Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Casa di riposo di Saltara, Area Vasta 1: “Abbiamo effettuato più sopralluoghi alla struttura”

La replica dell’Area Vasta 1 alle dichiarazioni della direttrice Suor Laura Marangoni che l’8 aprile aveva dichiarato: “Dall’Asur non si è fatto sentire nessuno!”

saltara casa di riposo Agnese MaroncelliCOLLI AL METAURO – In merito alla situazione sulla casa di riposo di Saltara “Agnese Maroncelli” abbiamo interpellato l’Area Vasta per capire quali fossero state le azioni intraprese per contenere l’epidemia di Cororonavirus in corso nella struttura visto la direttrice della struttura aveva lamentato una mancata risposta iniziale da parte dell’Asur. Pubblichiamo la nota ricevuta in data odierna.

“L’Area Vasta 1 – si legge nella nota inviataci da Claudio Montalbini dell’Ufficio Relazioni con il pubblico – a seguito di contatti con la Medicina Generale e con il Sindaco del Comune “Colli al Metauro” e della delicata situazione epidemiologica che ha interessato le strutture residenziali sociosanitarie, ha effettuato presso la Casa di Riposo/Residenza Protetta “Agnese Maroncelli“ di Saltara più sopralluoghi per una verifica della corretta applicazione delle direttive Gores.

Nel primo sopralluogo – continua la nota – sono state fornite misure correttive sulle procedure messe in atto dalla struttura, misure di cui è stata verificata l’applicazione nei successivi sopralluoghi.

Il Distretto Sanitario ha inoltre inviato più volte nella struttura i medici dell’Unità Speciale di Continuità Assistenziale (USCA) – specificatamente dedicata alle strutture residenziali – ed è stato assegnato alla casa di riposo, per 3 giorni a settimana, un infermiere volontario messo a disposizione dalla Protezione Civile.

Tutto questo si è svolto attraverso continui contatti tra il Distretto Sanitario, la Medicina Generale ed il Sindaco di Saltara”.

altri articoli