Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

“Il comune di Cartoceto distribuisca mascherine a tutti i cittadini”

La minoranza propone di acquistare e distribuire mascherine riutilizzabili a tutti i cittadini del comune. Un gesto di vicinanza a costi contenuti.

gianluca_longhi_capogruppo_minoranza
Ginaluca Longhi, capogruppo di minoranza del comune di Cartoceto

CARTOCETO – Distribuire mascherine, magari riutilizzabili, a tutti i cittadini del comune. E’ questa la proposta della minoranza consiliare “Insieme per Cartoceto” nelle persone dei consiglieri Gianluca Longhi (capogruppo), Andrea Letizi, Eliana Lommano e Giulio Roberti.

“Dovremo convivere realisticamente con questo virus per altri mesi ancora e dovendo comunque necessariamente ripartire economicamente, considerata anche una palpabile tensione sociale dovuta da frustrazione e paura, crediamo che la distribuzione di mascherine, preferibilmente riutilizzabili e non quelle “usa e getta”,  rappresenti un bel gesto di vicinanza da parte del comune

“Si tratterebbe di un gesto – continua la minoranza – che dimostra concretamente che lo Stato, che il Governo locale c’è, è presente e cura e cerca in tutti i modi possibili di tutelare e di lenire nel limite degli strumenti a disposizione il disagio dei nostri concittadini.

Quindi proponiamo all’Amministrazione comunale di accogliere questa nostra proposta e di darvi concretezza; la modalità potrebbe essere la stessa con cui sono stati distribuiti dei cioccolatini nei giorni scorsi ai bambini che frequentano i “nostri” asili, contribuendo a renderli un po’ più felici in occasione di una Santa Pasqua “un po’ particolare”.

La minoranza suggerisce anche dove andare a prendere i soldi nel bilancio comunale: esiste un fondo di riserva per il 2020 di circa 15mila euro o l’avanzo “tecnicamente libero del bilancio 2019 (425.923,32 euro “presunti all’inizio dell’esercizio 2020 di riferimento del bilancio di previsione) quindi spendibile sia per spesa corrente che per investimenti, sbloccabile dopo l’approvazione del bilancio consuntivo 2019 e dopo il 30 Aprile: ecco perché chiediamo di valutare l’ipotesi di velocizzare l’iter di approvazione del bilancio consultivo 2019 e di convocare il prima possibile il Consiglio comunale in videoconferenza”.

Non da ultimo i consiglieri propongono di coinvolgere operatori economici privati, come accaduto in altri comuni, “che abbiano voglia di fare delle donazioni, considerate anche le interessanti agevolazioni fiscali previste dal decreto “Cura Italia” per le persone fisiche e giuridiche e il conto corrente che abbiamo appositamente creato”.

altri articoli