Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

Bilancio, Primavera replica alla minoranza: “Una politica fiscale che va a vantaggio di famiglie e imprese”

Emanuela Primavera, assessore al Bilancio del comune di Colli al Metauro

COLLI AL METAURO – “In merito alle dichiarazioni del gruppo di minoranza appaiono doverose alcune precisazioni –afferma l’assessore al bilancio Emanuela Primavera – non pretendiamo che l’opposizione possa condividere le scelte fatte dall’attuale Amministrazione, tuttavia, non è corretto diffondere informazioni sbagliate.

Nessun onere aggiuntivo è previsto per i cittadini onesti, infatti il ritardo sugli accertamenti per il recupero delle somme non pagate segnalato da Revisore dei Conti, non influisce sul costo ed è comunque relativo a inadempienze pregresse, nel 2018 sono stati notificati gli avvisi per gli anni 2014-2015 e nell’anno saranno inviati quelli per gli anni successivi.

Nonostante i ritardi evidenziati dal Revisore siamo comunque nei termini di legge per poter procedere e soprattutto in linea con quanto viene fatto nei comuni limitrofi.

In merito alla politica fiscale, – continua l’assessore Primavera – come argomentato in Consiglio comunale la nostra scelta sarà complessiva, ma soprattutto dovrà essere definitiva quindi verrà fatta quando avremo tutti i dati per farla, in maniera coerente ed il più equa possibile, nel frattempo sono state fatte alcune scelte a favore dei cittadini e imprese su alcuni tributi ovvero uniformate le aliquote per i diritti di affissione ed imposta comunale sulla pubblicità, nonché uniformate le agevolazioni sull’aliquota IMU per gli immobili concessi in uso gratuito ai figli/genitori e le riduzioni per le rette della refezione scolastica per il secondo e terzo figlio rispettivamente del 30 e 50%.

Complessivamente una politica fiscale, anche se non ancora completa, che va a vantaggio delle famiglie ed imprese che vogliono investire nel nostro territorio.

In questa direzione – continua l’assessore Primavera – vanno anche i due bandi previsti per agevolazioni tributarie per le attività commerciali nei centri storici e i contributi per i cittadini che decidono di procedere a ristrutturazioni edilizie che prevedano la rimozione dell’amianto.

Sugli investimenti abbiamo già messo in moto progetti per più di 3 milioni di euro e si sta procedendo con le progettazioni e richieste di fondi per garantire a questo territorio una sede comunale con all’interno tutti gli uffici e scuole sicure. Partirà inoltre – conclude l’assessore al bilancio Primavera – nei prossimi mesi, un progetto che prevede infrastrutture turistiche, percorsi e sentieri e arredo urbano nei centri storici per il quale si sta chiedendo un finanziamento di oltre 350 mila euro di fondi europei”.

altri articoli