Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

All’ITIS di Urbino, pionieri dell’alternanza scuola-lavoro

itis_urbino_alternanzaURBINO – Scuola e industria a confronto per capire come l’alternanza scuola-lavoro sia una risorsa per il territorio. Questo il tema del convegno “Pionieri dell’alternanza… da 20 anni: dallo schiaccianoci al totem interattivo” che si è tenuto nei giorni scorsi all’Itis  “Mattei” con Gambini Meccanica e CraInox srl.

Presente anche l’assessore  all’Istruzione, al lavoro e alla formazione Loretta Bravi. “L’Itis Mattei – ha detto – è una delle scuole più virtuose in tema di alternanza scuola-lavoro: si confronta costantemente con il territorio e ci dà dei ragazzi molto preparati.

L’alternanza scuola lavoro attualmente parte dalla scuola e molta della progettazione viene definita al suo interno, ma  l’obiettivo di questo Assessorato è quello di arrivare a moduli formativi in cooprogettazione con le imprese: la Regione è pronta con idee e risorse per traghettare questo passaggio.

Servono maestranze, professionalità, progetti formativi personalizzati per ambiti e attitudini. Vogliamo rafforzare l’alternanza inoltre con il duale e con gli appredistati, ancora poco diffusi.

Di questi temi stiamo parlando in tutti i tavoli territoriali avviati nei distretti produttivi dove emerge forte l’esigenza di formazione dei docenti, di sicurezza per chi si affaccia al mondo del lavoro e  delle accademie aziendali.

Su queste direttive vogliamo lavorare con i Fondi Fse trovando il modo migliore  per sostenere i progetti più validi. La governance regionale è importante perchè permette che queste esperienze all’interno delle scuole si concretizzino coerentemente con le esigenze del mercato del lavoro”.

altri articoli