Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Marius presentazione libro Memo Fano

Sanità provinciale, fumata “grigia” per la riunione di Area Vasta

Presenti solamente 23 sindaci della Provincia di Pesaro e Urbino su 54

area_vasta_urbino_fumata_grigia
Alcuni dei sindaci presenti alla riunione di Area Vasta (foto Pergola nel cuore)

URBINO – Fumata “grigia” per la riunione dei sindaci dell’Area Vasta che si sono riuniti per parlare di sanità nella nostra provincia. I sindaci presenti hanno votato una mozione in cui si chiede di costruire un nuovo piano sanitario condiviso con il territorio e non calato dall’alto.

Se il documento nei suoi intenti rappresenta quindi un passo importante ed un segnale per la Regione Marche, il punto dolente è che su 54 sindaci erano presenti alla riunione unicamente 23 primi cittadini ed il numero legale da raggiungere affinché ogni votazione sia valida è di 28.
Tra le assenze eccellenti il comune di Pesaro. Caso ha voluto che ad Ancona si svolgesse il consiglio regionale in cui erano in discussione cinque mozioni sulla sanità.

Tutti i sindaci presenti, eccetto il comune di Gabicce Mare che si è astenuto, hanno votato una mozione per chiedere un cambio di rotta delle politiche sanitarie nell’Area Vasta 1.
Nel documento, in sintesi, si chiede di arrivare a formulare un nuovo piano regionale in modo partecipato, la salvaguardia di tutti gli ospedali che sono stati chiusi o ridimensionati dalla riforma regionale (Fano, Pesaro, Urbino e Pergola ospedali dotati di pronto soccorso e Cagli, Fossombrone, Sassocorvaro in cui si richiede l’attivazione dei punti di primo soccorso, reparti e posti letto per acuti). Tra le richieste quella di potenziare il servizio di diagnostica ma con personale pubblico.

Ecco l’elenco dei comuni presenti alla riunione di Urbino: Auditore, Borgo Pace, Cagli, Colli al Metauto, Fano, Fossombrone, Gabicce Mare, Isola del Piano,  Lunano, Monteciccardo, Montefelcino, Montecopiolo, Monte Porzio, Pergola, Piandimeleto, Pietrarubbia, San Costanzo, San Lorenzo in Campo, Sant’Angelo in Vado, Sant’Ippolito, Sassocorvaro, Urbania, Urbino.

altri articoli