Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

A Tavernelle la parrocchia accoglie l’invito del Papa a “non ammuffire nelle sacrestie”

Durante il mese di maggio il rosario è stato recitato nei parchi pubblici di Tavernelle.

preghiera tavernelle don piergiorgioTAVERNELLE – La pandemia ha reso necessario ripensare le forme dell’incontro che tenessero conto del distanziamento sociale e della sicurezza per evitare il contagio da Coronavirus.

La Chiesa, tra le prime realtà, si è adeguata alle normative richieste del Governo e formulate dal comitato tecnico scientifico.

Allo stesso tempo per i parroci si è reso necessario uno sforzo di creatività per creare momenti di incontro e preghiera con i loro fedeli seguendo l’invito del Papa ad “uscire” dalle mura delle chiese.

Un esempio concreto arriva dalla parrocchia di Tavernelle dove il parroco don Piergiorgio Sanchioni ha colto l’occasione del mese mariano per organizzare momenti di preghiera nei parchi della frazione di Colli al Metauro.

“Papa Francesco – dice don Piergiorgio – parla spesso di una “Chiesa in uscita” che non ammufisca nelle sacrestie.

In questa piccola iniziativa del mese Mariano abbiamo accolto anche noi questo invito e ci siamo ritrovati ogni sera in ognuno dei bei quattro parchi di Tavernelle a pregare insieme, a incontrarci, a riprendere le relazioni che ci fanno bene anche magari con un gelato.

L’iniziativa è stata accolta e ci siamo ritrovati in tanti. I Canti sotto le stelle,tra il verde della natura e gli schiamazzi dei bimbi più piccoli ci hanno dato gioia.

E sicuramente troveremo il modo per ripeterla sotto lo sguardo benedicente della Madonna”.

altri articoli