Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

L’acqua è un bene comune, protesta davanti a Marche Multiservizi

L'iniziativa, in programma sabato 29 maggio, è organizzata dal movimento Dipende da Noi. I motivi della protesta.

acqua bene comunePESARO – Sabato 29 Maggio dalle 10 alle 12 i membri del movimento “Dipende da Noi” saranno davanti agli sportelli di Marche MultiServizi Spa, in via Mario del Monaco 15 per manifestare il proprio dissenso nei confronti della gestione attuale delle risorse idriche nella provincia di Pesaro e Urbino.

“Nella nostra provincia – affermano dal Movimento – le perdite dell’acquedotto, gestito da Marche Multiservizi, superano il 30%, mentre in altre province delle Marche, come ad esempio in quella di Macerata, sono sotto il 10%. Queste perdite le paghiamo noi cittadini nella bolletta”.

Le ragioni della protesta:

L’ACQUA È UN BENE SEMPRE PIÙ PREZIOSO E DA NON SPRECARE.

Marche Multi Servizi anziché pensare a ridurre le perdite lungo il percorso sta progettando un invaso artificiale nell’alta valle del Candigliano.

Questo progetto ha un costo economico ed ambientale enorme per avere una quantità di acqua contenuta più o meno pari a quella che oggi viene dispersa. No ad un inutile lago, si al recupero delle perdite.

NOI PAGHIAMO E LORO DIVIDONO I PROFITTI  MA L’ACQUA E’ DI TUTTI

L’acqua non è una merce su cui fare speculazioni. MMS è una società per azioni che – nonostante gli sprechi – realizza ogni anno profitti, grazie alle nostre bollette.

Questi profitti vanno in parte ai Municipi azionisti ed in parte vengono incamerate da Hera, grande Società per Azioni emiliana.

Noi diciamo che, come stanno già facendo a Forlì e come chiede la lista di sinistra alle prossime elezioni comunali di Bologna, le risorse idriche vanno sottratte agli speculatori e restituite alla collettività costituendo Aziende Speciali Consortili sotto il controllo pubblico dei Consigli Comunali interessati e quindi dei cittadini /utenti”.

altri articoli