Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

A Serrungarina si presenta l’Inventario dell’archivio storico della comunità

Digitalizzati gli archivi storici della comunità di Serrungarina dal 1674 al 1816.

archivio storico serrungarinaCOLLI AL METAURO – Con la presentazione al pubblico che si terrà mercoledì 18 agosto alle ore 21 in Piazza Serafini di Serrungarina della pubblicazione sull’Inventario dell’Archivio storico preunitario (Antico Regime-Napoleonico-Restaurazione) della Comunità di Serrungarina si conclude definitivamente il progetto del Comune di Colli al Metauro (che ha coinvolto anche Mombaroccio) già beneficiante di un importante contributo regionale nell’ambito del “Bando per il sostegno a progetti di rilievo regionale per la valorizzazione delle Biblioteche e degli Archivi del territorio marchigiano – annualità 2019”.

Dopo i saluti istituzionali del Vicesindaco Andrea Giuliani (già Assessore alla Cultura) Massimo Bonifazi, affidatario dei lavori di riordino, schedatura, inventariazione, indicizzazione e digitalizzazione degli archivi storici del Comune (un secondo progetto è attualmente in graduatoria per il medesimo Bando annualità 2020) illustrerà agli intervenuti il lavoro fatto, raccontando – alla presenza del rappresentante della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica delle Marche gradito ospite per l’occasione – anche alcune peculiarità della storia di questa piccola comunità metaurense che emerge dalle vecchie pagine di questi testi così preziosi.

“Questo è il classico esempio di un lavoro tanto nascosto agli occhi dei più quanto fondamentale non solo per ricostruire il passato dell’Ente ma anche per metterlo a disposizione di chi vorrà farne oggetto di studio in futuro – ha commentato soddisfatto il vicesindaco nonché Assessore alla Cultura di Colli al Metauro Andrea Giuliani – oltre al lavoro archivistico vero e proprio, infatti, che ha completato un precedente stralcio relativo a Serrungarina e iniziato quello di Saltara, son stati digitalizzati mediante scanner planetario a luce fredda, in pieno rispetto degli standard qualitativi e modalità di acquisizioni delle immagini richiesti dal Mibac, i Libri dei Consigli della Comunità di Serrungarina, dal 1674 al 1816. Uno spaccato di vita dell’epoca, oggi finalmente fruibile con la massima qualità che la tecnologìa ci permette”.

Durante la serata, ad ingresso libero, saranno disponibili per tutti gli interessati intervenuti copie gratuite della pubblicazione.

altri articoli