Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Efficientamento energetico, occasione persa perché il comune non partecipa al bando

La nota del consigliere di minoranza Domenico Carbone sulla mancata partecipazione del comune di San Costanzo ad un bando regionale.

domenico-carbone-san-costanzo.jpg
Domenico Carbone consigliere comunale di minoranza

SAN COSTANZO – “Poche settimane fa la Regione Marche ha deciso di rifinanziare e quindi far scorrere la graduatoria di un bando per un contributo fino a 300 mila euro per l’ammodernamento degli impianti di pubblica illuminazione dei comuni marchigiani.

La buona notizia – afferma in una nota Domenico Carbone, consigliere di minoranza – per gli ulteriori 10 enti beneficiari di cui 5 della nostra Provincia che potranno giovare di questo contributo si scontra con lo sgomento di scoprire che il nostro Comune non ha nemmeno fatto domanda, nella graduatoria pubblicata infatti il nostro comune non compare affatto.

Una grande occasione persa per il nostro territorio che avrebbe potuto guadagnare molto in termini di efficientamento energetico e di sicurezza stradale,” – continua il consigliere comunale – Purtroppo l’ennesima riprova di un’Amministrazione poco attenta alle opportunità che vengono offerte.

Una Giunta che investe tutto sulla forma, l’apparenza, piuttosto che sulla sostanza amministrativa, decidendo di non partecipare nemmeno al bando ‘Interventi di efficienza energetica e utilizzo di fonte rinnovabili nella pubblica illuminazione’ promosso dalla Regione Marche.

Nel frattempo comuni a noi non lontani e paragonabili per dimensioni, potranno beneficiare di un contributo pari fino al 75% dell’investimento, tutto ciò oltre a comportare un risparmio nell’immediato, determinerà anche una riduzione dei costi fissi della componente energia per gli anni futuri.

Nelle prossime ore depositerò un’interrogazione per sapere dall’Amministrazione il perché non si sia provveduto a partecipare al bando; se nel frattempo sia stato redatto un progetto di ammodernamento e se sì, in che modo verrà affrontata la spesa.

Mi auguro – conclude Carbone – di non sentirmi rispondere che questa mancata partecipazione si riferisca a colpe riferibili alla vecchia Amministrazione e che, quindi, non sono imputabili all’attuale Amministrazione Sorcinelli, perché la continuità politica e amministrativa è assicurata proprio dal Sindaco Sorcinelli che fino al 2019 ricopriva la carica di vice sindaco nel precedente Esecutivo. La risposta è presto detta, un caso di approssimazione nella cura degli interessi del territorio e mala gestione.”

altri articoli