Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

A Villanova le Olimpiadi del sol…maggiore

olimpiadi sol maggiore

VILLANOVA – Due giorni dedicati alla sport con la seconda edizione delle “Olimpiadi del sol…maggiore” organizzate dall’Associazione Gea. L’idea viene ripresa da una vecchia tradizione di organizzare gare sportive nel periodo estivo nel comune di Montemaggiore da qui il nome stesso dell’iniziativa.

Sabato 17 e domenica 18 giugno nell’area sportiva di Villanova sarà possibile assistere a gare di pallavolo, basket, rugby, esibizioni cinofile, tennis, calcio, taekwondo, boccia alla lunga, scherma, breakdance, danza e scacchi. Tra le iniziative da segnalare una partita di baskin, torneo di basket tra squadre miste composte da ragazzi normodotati e diversamente abili.

Sabato 17 è in programma un convegno dal titolo “Sport ricchezza di vita” in collaborazione con Aispod (Associazione Inclusione Sociale Pari Opportunità e Disabilità). Domenica 18 gara di rugby dedicata alle associazioni Omphalos e la Fondazione “I bambini delle fate” che si occupano di autismo.

Per l’occasione sarà presentata la campagna “Sporcatevi le mani” per la raccolta fondi a sostegno delle famiglie di bambini autistici. Nelle due giornate sarà attivo uno stand gastronomico gestito dall’Associazione Gea a disposizione degli sportivi, delle famiglie e di tutti coloro che assisteranno alle gare. Sarà inoltre possibile provare alcuni sport grazie a dei momenti dimostrativi predisposti dalle varie associazioni. Tra le curiosità: dimostrazione di agility e cani da soccorso, sfilata di cani e giochi per bambini.

«Per il secondo anno la nostra associazione propone le olimpiadi – afferma Catia Curzi, presidente dell’Associazione Gea – oltre ad essere un momento aggregativo importante, l’obiettivo è quello di favorire l’incontro tra sport e disabilità. Invito tutti a partecipare a questi due giorni di festa dello sport!». Nel frattempo l’Associazione sta lavorando all’appuntamento di settembre “Un desiderio sotto le stelle” che segnerà anche la conclusione del progetto di Ivan Cottini, quello di acquistare un mezzo attrezzato per il trasporto dei malati di sclerosi del territorio.

altri articoli