Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Viabilità fanese: “Cari concittadini… ora tocca a voi! Fatevi sentire!”

È il messaggio dei consiglieri comunali 5Stelle: "Fano perderà l’ultima occasione per risolvere i problemi di viabilità: cittadini, tocca a voi!"

Viabilità fanese
Mazzanti, Ruggeri, Panaroni consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle

FANO – “Cari concittadini… ora tocca a voi! Fatevi sentire! Fate sapere a questa amministrazione che non accetterete un altro spreco insensato di soldi pubblici!” è il messaggio che i tre consiglieri comunali Tommaso Mazzanti, Marta Ruggeri e Francesco Panaroni (5 Stelle) esprimono dopo la bocciatura della loro mozione in Consiglio Comunale per liberare Fano dal traffico di attraversamento“.

I tre consiglieri fanno notare che “La cosa gravissima accaduta ieri sera è che il Consiglio Comunale ha perso l’occasione di dimostrare che quando ragiona sui problemi di viabilità di Fano pensa organicamente alla città nella sua interezza”.

“Ieri – continua la nota – era finalmente arrivato il momento giusto per dire con forza che chi amministra Fano vuole una città più sicura, più ecologica, a misura di persona, e vuole questo per tutta Fano. Si poteva mettere nero su bianco la volontà di spostare il traffico di attraversamento che soffoca la nostra città – tutta, da Ponte Sasso a Gimarra – e di togliere questo fiume di macchine che ogni giorno passa a pochi metri dall’Arco d’Augusto, mette a rischio la vita dei cittadini che abitano sulla statale e crea fratture urbane in alcune frazioni”.

I tre consiglieri pongono in particolare l’accento sul fatto che “I 20 milioni che la Regione mette a disposizione oggi per collegare Fano con Pesaro potevano e dovevano essere usati per migliorare il collegamento di tutta Fano, e non solo da via Roma verso Nord, come invece è stato sancito dal consiglio comunale respingendo la nostra mozione. E i cittadini del sud di Fano?”

Il problema della viabilità fanese è atavico. Ma ci sono dei quartieri che stanno pagando un conto più salato. Non si può perdere anche questa opportunità. Ci sono 20 milioni. Possono risolvere nodi irrisolti da decenni. Possono liberare Fano delle auto”.

I consiglieri ritengono che la via proposta dalla loro mozione era la migliore “perché fattibile con le risorse già disponibili e di gran lunga la più adeguata ad allontanare gran parte del traffico dalla città. Lo studio che verrà pubblicato tra qualche giorno dimostrerà che le cose stanno proprio così, come diciamo da più di un anno. Di sicuro ci interroghiamo sul motivo della bocciatura, magari nelle prossime settimane avremo modo di capire se si tratta di incapacità, pregiudizio politico o altro”.

Faremo tutto quello che è in nostro potere per opporci a quella che si sta presentando come un’ulteriore occasione persa, ma è chiaro che noi non bastiamo. Cari concittadini… ora tocca a voi! Fatevi sentire! Fate sapere a questa amministrazione che non accetterete un altro spreco insensato di soldi pubblici!”.

altri articoli