Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Una lettera all’assessore regionale alla Cultura per presentare l’attività del Teatro Comunale di Cagli

Firmata dall’Assessore Benilde Marini e dal Presidente dell’istituzione Teatro Sandro Pascucci

teatro cagli lettera assessore regione marche

 

CAGLI – Il Comune di Cagli e l’Istituzione Teatro Comunale hanno deciso di far sentire la loro voce ai nuovi amministratori della Regione Marche, in un momento difficile per le attività artistiche e culturali. Con una lettera indirizzata all’Assessore alla Cultura Giorgia Latini, sono state presentate le attività che il teatro ha realizzato e quelle in programma (anche se il nuovo decreto per il contenimento del Covid-19 ha sospeso tutte le attività fino al dicembre prossimo, ndr).

La lettera è firmata dall’Assessore alla Cultura e vicesindaco, Benilde Marini, e dal Presidente dell’Istituzione Teatro, Sandro Pascucci, e si apre con una breve presentazione del metodo operativo delle “residenze artistiche” che nel corso degli anni ha portato a Cagli i nomi più importanti della prosa e della musica italiana. Oggi le residenze sono divenute “asili per lo spettacolo” mantenendo il ruolo di propulsori artistici per tutto il territorio.

Con la lettera si è voluto lanciare un appello all’Assessore Latini, perché la piccola ma significativa esperienza di Cagli possa diventare un modello per tutti i teatri storici della Regione Marche, in particolare quelli situati nelle aree interne. Un modo per reagire al difficile momento che stiamo attraversando, continuando a sviluppare esperienze culturali e artistiche e creando relazioni nuove e feconde che saranno prezioso patrimonio quando finalmente si tornerà alla normalità.

altri articoli