Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Terre Roveresche, partito il nuovo anno scolastico

Tra le novità il ritorno degli studenti nella struttura di Montepalazzino. Il sindaco Sebastianelli delinea la struttura dell'offerta formativa del comune

antonio sebastianelliTERRE ROVERESCHE – È ripartito all’insegna della normalità l’anno scolastico 2021 – 2022 nel Comune di Terre Roveresche.

“Il primo giorno di scuola – come riferisce il Sindaco Antonio Sebastianelli – si è svolto senza particolari problemi. Finalmente dopo 4 anni i nostri ragazzi, tutto il personale docente e il personale ATA sono potuti rientrare nel plesso a Montepalazzino (immobile di proprietà dei Comuni di Mondavio e Terre Roveresche).

Il plesso scolastico ospiterà 180 ragazzi ai quali si aggiungono, solo per l’anno scolastico 2021 – 2022, altri 60 alunni provenienti dalla scuola secondaria di primo grado di San Giorgio e Piagge.

Insieme ad una scuola che ritorna fruibile, abbiamo la scuola a San Giorgio nella quale stiamo terminando i lavori di ampliamento per permettere di ospitare, dall’anno scolastico 2022 – 2023, gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado dei Municipi di Piagge e San Giorgio.

Il programma di interventi in materia di edilizia scolastica prevede nel mese di ottobre l’inizio dei lavori di miglioramento del rischio sismico della Scuola Raffaello Sanzio a Piagge e, a seguire i lavori di costruzione del nuovo polo 0 – 6 anni – sempre nel Municipio di Piagge – che ospiterà i bambini delle scuole dell’infanzia dei Municipi di Piagge e San Giorgio.

La visione di questa Amministrazione per l’edilizia scolastica è fatta di costanti investimenti per garantire e migliorare la sicurezza delle nostre scuole, scuole che sono dislocate nei quattro municipi, dove ne verranno mantenute le sedi, offrendo una didattica sempre più di qualità e in nuovi spazi innovativi.

L’offerta formativa che ci immaginiamo vede un centro per l’infanzia (asilo nido) a Barchi, tre scuole dell’infanzia nei Municipi di Barchi, Orciano e Piagge (quest’ultimo sarà il nuovo polo 0 – 6 anni che ospiterà i bambini di Piagge e San Giorgio), due sedi per la scuola primaria (ad Orciano e San Giorgio) e due sedi per la scuola secondaria di primo grado ad Orciano (Montepalzzino – in collaborazione con il Comune di Mondavio) e San Giorgio. Una visione che vede in ogni municipio, nessuno escluso, strutture sempre più efficienti e qualificate per fare “Scuola” e accogliere i nostri ragazzi.

Per quanto riguarda il trasporto scolastico – conclude il sindaco –  il servizio è ripreso senza particolari problemi con l’unica eccezione che alcuni dei nostri ragazzi dovranno alzarsi prima la mattina per questo anno scolastico. I primi giorni sono sempre giorni di assestamento, in quanto il servizio reso è un servizio capillare. La struttura comunale sta lavorando per migliorare il servizio del trasporto scolastico e mitigare il più possibile gli eventuali disagi arrecati alle nostre famiglie”.

altri articoli