Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Spaccio di cocaina, i controlli nell’ultimo fine settimana

Attività di controllo intensificata nei weekend da parte della Polizia di Stato.

cocaina spaccio pesaroPESARO – Si intensifica nel corso dei fine settimana l’attività di controllo da parte delle forze di Polizia per contrastare lo spaccio di cocaina. Va in questa direzione l’arresto di un giovane nigeriano ritenuto essere il riferimento per molti tossicodipendenti locali colto in flagranza dello spaccio di sei dosi di cocaina e la detenzione di altre 16 dosi, oltre a marijuana e cristalli di cocaina.

Sabato scorso gli investigatori della Squadra Mobile hanno sottoposto a perquisizione due fratelli albanesi già noti alle forze dell’ordine mentre scendevano da un taxi. Entrambi avevano un cognome diverso da quello noto avendo acquisito quello delle rispettive mogli.

Proprio il fatto di essere titolare di un passaporto con nuova generalità, aveva consentito ad uno dei due, un 33enne già espulso dall’Italia, di rientrarvi senza aver richiesto la preventiva autorizzazione alle Autorità competenti, un reato che prevede l’arresto e la pena da uno a cinque anni di reclusione.

La perquisizione dell’appartamento dei fratelli ha permesso di rinvenire cocaina in cristalli, in parte già suddivisa e pronte per essere ceduta ed un bilancino con tracce di polvere, materiale riconducibile al 33enne.

Il giudice del Tribunale di Pesaro ne ha convalidato l’arresto emettendo una misura cautelare dell’obbligo di dimora con rientro in orari notturni e firma per tre volte a settimana. Lo stesso è stato inoltre condannato alla pena di 2 anni di reclusione ed  ordinando l’accompagnamento alla frontiera.

altri articoli