Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Screening di massa, altri 8600 marchigiani hanno fatto il test rapido

Seconda giornata dello screening di massa nella Regione Marche. Le prime città interessate sono i capoluoghi di provincia.

tampone nasofaringeo screening di massaANCONA – “A chiusura della seconda giornata di screening – afferma l’assessore alla sanità della Regione Marche, Filippo Saltamartini – le persone che sabato 19 si sono sottoposte volontariamente al tampone rapido sono state 8598 e sono state riscontrate 34 persone positive che vengono poi sottoposte al tampone molecolare.

Questa operazione è particolarmente importante, ci appelliamo al senso civico dei cittadini e li invitiamo a prendere parte allo screening. Più sarà maggiore la partecipazione più questo ci consentirà di gestire meglio l’epidemia e la tenuta delle nostre strutture sociosanitarie”.

Area Vasta 1 – Pesaro e Urbino: 2261 testati di cui 23 positivi
Area Vasta 2 – Ancona: 1986 testati di cui 6 positivi
Area Vasta 3 – Macerata: 1090 testati di cui 3 positivi
Area Vasta 4 – Fermo: 1384 testati di cui 0 positivi
Area Vasta 5 – Ascoli Piceno: 1877 testati di cui 2 positivi

Lo screening gratuito rivolto a tutti i cittadini prosegue nelle città di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino fino al 23 dicembre. Ad Ancona anche dal 27 al 30 dicembre.

Sul sito istituzionale della Regione e dei rispettivi Comuni sono presenti tutte le indicazioni e le modalità per partecipare. A seguire saranno coinvolti, in fasi successive, tutti i Comuni delle Marche.

Si ricorda inoltre che nella prima giornata di screening, venerdì 18 dicembre, è stata rilevata un’adesione di 8254 persone.

Sono stati riscontrati 39 casi positivi al test antigenico rapido (6 nella città di Ancona, 25 nelle due città di Pesaro e Urbino, 2 nella città di Macerata, 4 nella città di Fermo e 2 nella città di Ascoli Piceno) per una percentuale di positività pari allo 0,5% e una percentuale di adesione sulla popolazione target pari al 2,7%. I casi positivi rilevati sono stati sottoposti al tampone molecolare.

altri articoli