Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Rifugiati nella rete, dall’accoglienza alla cura

Videoconferenza di presentazione del volume con gli autori in memoria di Monia Andreani.

rifugiati nell reteMILANO – Oggi, mercoledì 3 giugno alle ore 18.30 videoconferenza di presentazione del volume “Rifugiati nella rete. Dall’accoglienza alla cura”. Per connettersi: https://www.gotomeet.me/Movimento13gennaio

Attraverso il racconto dell’esperienza della Rete Milanese Vulnerabili, considerata una ‘best practice’ sullo scenario nazionale e di cui viene descritta la struttura organizzativa e operativa, il volume racconta una Milano che dal 2013 si occupa di accoglienza e cura nei confronti delle persone richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale e umanitaria.

Un tema centrale e foriero di riflessioni culturali e civiche alle quali non è più possibile sottrarsi. La presentazione è dedicata alla filosofa Monia Andreani, promotrice del volume, della quale ricorre in questi giorni il secondo anno della scomparsa.

Gli autori e curatori: Andrea Armocida, è assistente sociale settore immigrazione presso il Comune di Milano. Monia Andreani è stata docente di Teorie dei diritti umani (Università per Stranieri di Perugia), e già ricercatrice, e docente di Bioetica, presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Cristina Cattaneo, professore ordinario di Medicina legale presso l’Università degli Studi di Milano, è direttore di Labanof, Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense dell’Università degli Studi di Milano. Francesca Magli, antropologa culturale e forense, lavora presso Labanof, Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense dell’Università degli Studi di Milano, dove si occupa di valutazione di età su minori non accompagnati e di vittime di tortura. Marzia Marzagalia, psichiatra, è referente del Servizio di Etnopsichiatria dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano.
Il volume raccoglie anche contributi di molti degli attori ed attrici dell’accoglienza nel Comune di Milano, oltre che un postfazione dedicata ad Andreani.

L’iniziativa è a cura di Alternativa libertaria- FdCA Fano-Pesaro, ISCOP Istituto di storia contemporanea Pesaro, Biblioteca Archivio V. Bobbato, Associazione Nuovomondo Pesaro, Movimento 13 gennaio, Centro di Documentazione Franco Salomone Fano.

altri articoli