Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Operazione antidroga, coinvolti giovani universitari

giovani universitari antidrogaURBINO – Giovani universitari coinvolti in una operazione antidroga tra Pesaro e Bologna. Lo scorso 17 gennaio le indagini congiunte degli agenti della Polizia di Urbino, di Pesaro e Bologna hanno portato all’arresto un giovane 23enne, residente nel cremonese, studente dell’Ateneo bolognese, colto nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sono inoltre stati denunciati in stato di libertà, per lo stesso reato, altri tre studenti universitari, di cui due residenti a Pesaro ed uno a Bergamo.

L’operazione antidroga era nata da un precedente arresto e due denunce effettuate lo scorso novembre dagli agenti della polizia di Urbino nei confronti di tre giovani, anch’essi coinvolti in un giro di spaccio di marijuana. In quell’occasione era stato individuato che il canale di approvvigionamento era appunto la città di Bologna.

A due mesi di distanza, gli sviluppi di quelle stesse indagini hanno portato i poliziotti ad individuare ulteriori 4 soggetti, dediti allo spaccio di marijuana, destinata soprattutto a giovani universitari di Urbino e Bologna, anch’essi soliti rifornirsi nel capoluogo emiliano.

Nel corso della perquisizione in un appartamento bolognese i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato più di 2 kg di marijuana, quantitativi minori di hashish ed eroina, materiale per il confezionamento delle dosi e circa 11mila euro in contanti, con ogni probabilità ricavati dallo spaccio, oltre ad un’agenda contenente tutta la contabilità relativa allo smercio della sostanza stupefacente.

altri articoli