Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Interrogativi amministrativi: “La Variante Celletta è stata ritirata o no?”

I dubbi del gruppo #stopalconsumodisuolopesaro sull'atto amministrativo e la richiesta che l'area torni ad essere terreno agricolo.

celletta_firmePESARO – “Il dibattito pubblico sull’area denominata Celletta prosegue come se il ritiro della variante fosse stato approvato quando in realtà la richiesta, presentata dal M5S con carattere di urgenza oltre un anno dopo la sua approvazione, è stata completamente modificata da un emendamento della maggioranza che ne ha lasciato soltanto qualche riga e il titolo.

Stopalconsumodisuolopesaro ha analizzato l’emendamento e ha verificato che il 4 gennaio il Consiglio comunale di Pesaro ha approvato soltanto l’intenzione di discutere, senza però specificare entro quando, “una verifica della fattibilità dello spostamento della capacità edificatoria dell’area della Celletta e l’eventuale individuazione delle aree alternative”

A quanto pare quindi si è deciso solo di aspettare una verifica – che potrebbe riguardare l’intera capacità edificatoria dell’area oppure solo quella aggiunta nel 2019 – e che tra l’altro doveva essere già pronta dato che il Sindaco l’aveva chiesta oltre un anno fa agli uffici tecnici “in occasione dell’approvazione della variante” .

In attesa di sapere dall’amministrazione comunale se la variante Celletta è stata effettivamente ritirata, ricordiamo che un anno fa consegnammo in Comune 859 firme chiedendo al Sindaco che l’area tornasse di uso agricolo perché speravamo che la mobilitazione di tanti cittadini e associazioni potesse orientare la gestione dell’urbanistica pesarese a considerare il suolo come bene comune e risorsa finita da preservare.

Dopo un anno senza risposte chiediamo ancora una volta che i nuovi servizi e le nuove strutture di interesse collettivo vengano realizzate rigenerando aree già costruite e degradate, e che si sposti l’intera capacità edificatoria dell’area tornando alla sua destinazione d’uso davvero “storica” che è quella di area verde ancora intatta e da proteggere e non quella decisa 10 anni fa dal Piano delle Valorizzazioni e alienazioni immobiliari che la destinò a bocciodromo, oggi spostato altrove.

Riteniamo inoltre che  mantenere l’edificabilità dell’area Celletta per realizzare nuovi edifici pubblici in un prossimo futuro potrebbe affrancare anche l’edificabilità delle aree circostanti.

Nell’attesa Stopalconsumodisuolopesaro continuerà a informare l’opinione pubblica sui rischi del consumo di suolo e della perdita di superfici naturali all’interno della città, e sull’importanza di questi temi in relazione alla sicurezza e all’adattamento ai cambiamenti climatici in atto”.

altri articoli