Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Il ricordo di Giampiero Amadori

L'ex-presidente della Pro Loco di Serrungarina è scomparso esattamente un mese fa.

giampiero_amadori
Giampiero Amadori

SERRUNGARINA – E’ passato un mese esatto dalla morte di Giampiero Amadori. Non è stato il Covid a portarlo via a soli 68 anni ma i problemi legati al cuore di cui soffriva da tempo.

A causa delle restrizioni per contenere la diffusione del Coronavirus e per permettere ai tanti di partecipare alle esequie, il funerale è stato celebrato sul sagrato della chiesa di Serrungarina, la sua Serrungarina dove ha sempre vissuto.

Giampiero se è andato discretamente, come ha sempre vissuto.

Ha amato il suo paese ed è stato per venti anni presidente della Pro Loco. Era una persona che non amava le apparizioni, gli piaceva piuttosto lavorare, risultando a volte anche schivo.

Gli sarebbe piaciuto, assieme all’attuale rettore della chiesa don Mario Giulietti, riprendere l’importante tradizione del presepe di Serrungarina che, in passato, ha fatto conoscere il borgo nelle Marche e in Italia, così ridare vita alla eredità lasciata dal precedente parroco don Guido Fraticelli.

Nel periodo natalizio Serrungarina era letteralmente presa d’assalto da tanti visitatori: chi non ricorda le code all’ingresso della canonica di persone pronte ad emozionarsi davanti all’impressionante allestimento del presepe meccanizzato realizzato dai fratelli Valentini?

A Giampiero piaceva anche stare con i suoi amici. “E’ stato uno spirito libero – ricorda, con parole commosse, la nipote Elisa – era libero di decidere cosa e con chi condividere la sua felicità e la sua vita. A volte era difficile capirlo perché di poche parole ma, a modo suo, ci voleva bene”.

Giampiero dimostrava il suo affetto condividendo amicizie e trascorrendo momenti di convivialità.

“Le persone non muoiono finché rimangono nel pensiero dei loro amici” scrive Ugo Foscolo nei suoi Sepolcri. “Vorrei – conclude Elisa – che mio zio rimanesse nel ricordo di chi gli ha voluto veramente bene!”

altri articoli