Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

I cento anni dell’artigliere Italo

Italo Fossa spegne 100 candeline. L’Associazione Nazionale gli ha conferito il titolo di “artigliere” per aver combattuto durante la seconda guerra mondiale.

fossa italoMONTEMAGGIORE – Italo Fossa compie 100 anni il 23 dicembre. Tra le pagine che maggiormente hanno segnato la sua vita c’è stata l’esperienza della Seconda Guerra Mondiale che gli è valso anche il riconoscimento del titolo di “Artigliere” da parte dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia.

Soldato di leva classe 1920, Italo è stato chiamato alle armi il 12 marzo 1940 ed è stato inquadrato nel III reggimento artiglieria. Mobilitato con il suo reparto il 2 giugno 1940 è partito per il fronte francese dove ha partecipato alle operazioni di guerra sulla frontiera alpina occidentale dall’11 al 25 giugno del 1940.

Rientrato in patria è partito nuovamente per l’Albania imbarcandosi a Bari il 3 marzo 1941. Arrivato a Durazzo ha partecipato alle operazioni di guerra sulla frontiera greco-albanese dal 4 marzo al 23 aprile 1941.  Rimasto in forza al III reggimento artiglieria ha partecipato alle operazioni di guerra nei territori greco ed albanese dal 18 novembre 1942 al 27 agosto 1943.

Dopo l’armistizio dell’8 settembre, il 13 settembre 1943 è stato fatto prigioniero di guerra a Durazzo dalle forze armate tedesche ed internato in Germania.

Rientrato dalla prigionia il 26 agosto 1945 si è presentato al distretto militare di Pesaro per regolarizzare la sua posizione militare. E’ stato collocato in congedo illimitato il 15 novembre 1945.

Un augurio speciale dai figli,nipoti e pronipoti per i suoi 100 anni!

altri articoli