Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Fano zona mare, Aset potenzia il servizio di pulizia

L'aumento dell'asporto provoca il riempimento dei cestini. Molti dei rifiuti potrebbero però essere differenziati.

contenitori aset rosso e gialloFANO – Cestini svuotati una volta al giorno e nuovi bidoni lungo la passeggiata per agevolare la raccolta differenziata.

È così che Aset S.p.A. intende risolvere il problema del rapido riempimento dei contenitori – situati nella zona mare di Fano – adibiti al conferimento dei rifiuti indifferenziati.

È infatti cosa nota come, nell’ultimo periodo, i cestini di Sassonia, Lido e Arzilla tendano a essere spesso pieni. Un fenomeno certamente incentivato dall’attività di asporto da parte di bar e ristoranti, cresciuta in modo esponenziale da inizio pandemia.

Durante le prime belle giornate della stagione è anche incrementato l’afflusso di persone a passeggio in zona mare, con conseguente aumento del consumo di cibi e bevande take-away che ha portato inevitabilmente anche a un incremento dei rifiuti da conferire.

Aset S.p.A. ha per questo già potenziato, a partire da venerdì 2 aprile, il servizio di pulizia dei cestini situati nell’area in questione, anticipando la prassi – solitamente riservata al periodo estivo – di svuotarli una volta al giorno invece che un giorno ogni due, offrendo così un importante servizio alla cittadinanza e contribuendo al mantenimento del decoro urbano.

Il rapido riempimento dei cestini può però essere rallentato anche attraverso alcune buone pratiche che i cittadini potrebbero facilmente adottare, come quella di conferire i rifiuti differenziabili nelle isole ecologiche collocate lungo la strada, vale a dire nei classici cassonetti colorati.

È infatti stato riscontrato che molti dei rifiuti gettati indistintamente nei cestini avrebbero dovuto avere una collocazione diversa in quanto riciclabili.

È a tale scopo che, a partire da sabato 3 aprile, Aset S.p.A. posizionerà in via temporanea dei bidoni da 240 litri l’uno per la raccolta di carta (di colore rosso) e plastica (di colore giallo) lungo la passeggiata di Lido e Sassonia.

Otto i punti strategici individuati, dalla zona dell’ex pista dei go-kart al ponticello che conduce all’Arzilla. Aset S.p.A. invita i cittadini a utilizzarli differenziando correttamente i rifiuti, in modo da poter riciclare anche tutto quel materiale che oggi finisce erroneamente nei cestini, e di conseguenza in discarica.

Si consiglia, inoltre, di conferire i rifiuti nell’isola ecologica più vicina, nel caso ci si trovasse di fronte a un cestino già pieno. Un altro piccolo grande gesto che, con il contributo di tutti, può fare davvero la differenza.

altri articoli