Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Evasore fiscale presenta documenti falsi per farsi dissequestrare i beni

Gli erano stati sequestrati beni per 1.860.000 euro. Ha prodotto falsi documenti dell’Agenzia delle Entrate.

guardia di finanza urbinoURBINO – La compagnia della Guardia di Finanza di Urbino ha denunciato un imprenditore 48enne di Fermignano per false dichiarazioni o attestazioni in atti destinati alla Autorità Giudiziaria.

L’imprenditore avrebbe tentato di ottenere il dissequestro di alcuni beni che gli erano stati sequestrati per una presunta frode fiscale per la quale è in corso il giudizio penale dal Tribunale di Urbino mediante documentazione, che in seguito agli accertamenti della Guardia di Finanza, risulterebbe non vera.

L’uomo che opera nel settore dell’abbigliamento era stato denunciato per avere pesantemente evaso il fisco tanto da superare le soglie di punibilità penale.

Per questo gli erano stati sequestrati preventivamente beni per 1.860.000 euro pari all’ammontare delle imposte evase. Tra i beni sequestrati anche auto e moto di grossa cilindrata.

Per ottenere il dissequestro l’uomo avrebbe presentato una documentazione dell’Agenzia dell’Entrate secondo cui l’ente avrebbe accolto la sua richiesta di rateizzazione del debito tributario nonché la quietanza di pagamento della prima rata del piano concordato con l’Agenzia.

Il fatto ha destato sospetto ai militari i quali hanno potuto verificare che sì l’uomo aveva presentato domanda di rateizzazione all’Agenzia delle Entrate ma questa non era stata accolta. E la ricevuta di versamento faceva riferimento ad altri debiti tributari.

L’uomo è stato denunciato alla Procura di Urbino.

altri articoli