Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

All’Università di Urbino il 25 maggio è Generdì

La parità di genere è il quinto obiettivo dell'Agenda ONU 2030. Se ne parla in una giornata dedicata nell'ateneo urbinate

obiettivo 5 parita di genereURBINO – La parità di genere è il quinto obiettivo dell’Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile ed è una delle tre priorità del terzo asse strategico – l’inclusione sociale – del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

“Si tratta di due documenti di programmazione cruciali per il nostro futuro” afferma la prof Raffaella Sarti, Presidente del Comitato Unico di Garanzia dell’Università di Urbino “che sottolineano l’imprescindibilità della parità di genere per la costruzione di un mondo equo, inclusivo, sostenibile. Raggiungere tale obiettivo dipende da tutte e tutti noi.

Per questo è importante conoscere la situazione attuale nelle sue radici storiche, capire perché la parità di genere ha un valore strategico, ragionare su come costruire un futuro più inclusivo.

A tal fine, il CUG ha organizzato per martedì 25 maggio, dalle 9 alle 19 “Generdì: una giornata per capire il genere” rivolta in primis alle studentesse e agli studenti ma aperta a tutti gli interessati, anche al di fuori dell’Ateneo”.

L’evento si terrà online, previa registrazione da farsi al seguente link:
https://uniurb-it.zoom.us/webinar/register/WN_rVJWJ4o5S2yLz9ZiQdWZEw

Un gruppo di docenti di UniUrb spiegherà con un linguaggio piano e accessibile gli aspetti biologici, storici, antropologici, sociologici, politici, economici e giuridici delle differenze e della parità di genere, in vista di nuovi e futuri momenti di riflessione.

PROGRAMMA

9.00-9.30 Saluti istituzionali e introduzione
Giorgio Calcagnini, Rettore dell’Università degli Studi di Urbino
Giovanni Boccia Artieri, Prorettore alla Didattica, Comunicazione Interna ed Esterna
Elena Viganò, Prorettrice alla Sostenibilità e Valorizzazione delle Differenze
Raffaella Sarti, Presidente del CUG

9.30-10.30 Laura Chiarantini, Delegata Rettorale alle Pari Opportunità e Docente di Biochimica
La determinazione biologica del sesso

10.30-11.00 Pausa

11.00-12.00 Raffaella Sarti, Presidente del CUG e Docente di Storia dei generi
Quali differenze tra donne e uomini nella storia? Uno sguardo dal passato al presente

12.00-13.00 Francesca Declich, Board member del World Council of Anthropological Associations e Docente di Antropologia Culturale
Culture: un caleidoscopio di ruoli femminili e maschili diversi

15.00-16.00 Fatima Farina, Presidente del Cirsfia e Docente di Genere, lavoro e partecipazione sociale
Dolcetto o scherzetto? Le differenze di genere e le politiche su parità e uguaglianza in Italia

16.00-17.00 Mara Del Baldo, Docente di economia aziendale
Divari salariali e altre differenze tra donne e uomini nel mondo dell’economia

17.00-17.30 Pausa

17.30-18.30 Luciano Angelini, Docente di Diritti della Pari Opportunità e
Piera Campanella, Docente di Diritto del lavoro
Dalla parità formale a quella sostanziale: a che punto siamo?

18.30-19.00 Discussione finale

altri articoli