Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

Educare alla legalità, giornata di formazione dedicata agli insegnanti

Sabato 7 settembre alla Fattoria della Legalità di Isola del Piano

educare_alla_legalitaISOLA DEL PIANO – Per conoscere e approfondire le tematiche della legalità e del contrasto alle mafie nel nostro territorio, l’associazione che gestisce la “Fattoria della Legalità”, bene confiscato alla mafia nel 2002, propone una giornata di formazione dedicata ai docenti della scuola primaria e secondaria (di primo e secondo grado) della provincia di Pesaro e Urbino, e non solo.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’IIS Polo 3 di Fano come aggiornamento nell’ambito di Cittadinanza e Costituzione ed è rivolta a tutti gli insegnanti e agli educatori in genere, anche nell’articolazione specifica prevista dall’istituenda disciplina trasversale di Educazione civica.

Appuntamento quindi per sabato 7 settembre dalle ore 9 alle 13 presso la Fattoria stessa a Isola del Piano, Strada Castelgagliardo, 31 (indicazioni lungo il percorso). Tra i relatori dell’incontro ci saranno i promotori storici della Fattoria, come i rappresentanti dell’amministrazione comunale e Michele Altomeni, ma anche il magistrato Valeria Cigliola (Sostituto procuratore presso la Procura della Repubblica di Pesaro e presidente della Associazione nazionale magistrati delle Marche), la Dirigente scolastica Eleonora Maria Augello e diversi attivisti referenti di importanti iniziative, anche a livello nazionale.

Il programma prevede la ricostruzione delle vicende giudiziarie della Fattoria, emblematiche di un territorio, quello marchigiano, solo apparentemente “isola felice” rispetto a regioni con una storica presenza di criminalità organizzata.

I successivi interventi dimostreranno come la Fattoria, da insospettabile base operativa criminale, è diventata oggi un centro vitale, anche a livello nazionale, di una amplia rete di istituzioni promotrici di iniziative sociali di divulgazione e formazione permanente (la Primavera della Legalità, i campi della Legalità, i progetti di cittadinanza attiva, la Biblioteca della Legalità, ecc.), con una particolare attenzione ai giovani.

Questo, per chi si occupa di istruzione ed educazione, rende la Fattoria della Legalità un “ambiente di apprendimento” unico: “La mafia teme la scuola più della giustizia” diceva il giudice Caponetto e la Fattoria mette a disposizione dei docenti e di tutta la comunità scolastica un luogo simbolo e una pluralità di strumenti concreti per formare cittadini. Verranno infatti presentante nel dettaglio le proposte didattiche articolate per ordine di scuola (dal quarto anno della primaria fino all’ultimo delle superiori) e la possibilità di collaborazioni a progetti specifici e/o personalizzati. Tutti i percorsi progettuali potenziano la conoscenza della tematica con la visita del bene confiscato, favorendo l’acquisizione di competenze specifiche attraverso esperienze di partecipazione diretta e produzione/divulgazione di elaborati anche multimediali.

L’evento formativo è gratuito ed è aperto a tutti i cittadini interessati che, iscrivendosi seguendo le indicazioni dal sito www.fattoriadellalegalita.it o direttamente il giorno stesso, potranno ricevere l’attestato di partecipazione. I docenti possono gestire l’iter attraverso la piattaforma SOFIA (cod. 49861).

Tutte le info sono reperibili su www.fattoriadellalegalita.it e all’indirizzo scuola.fattorialegalita@gmai.com.

altri articoli