Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Marius presentazione libro Memo Fano

Diportista colta da malore e soccorsa a nord del porto di Pesaro

Le raccomandazioni della Guardia Costiera per i bagnanti

diportista soccorsoPESARO – Intorno alle ore 15:45 di oggi la protezione civile comunale ha segnalato alla Sala Operativa della Guardia Costiera l’avvenuto malore di una donna di anni 62 a bordo di una barca da diporto.

Prontamente la stessa Sala Operativa ha dirottato sul punto della segnalazione il gommone Guardia Costiera G.C. 142, le moto d’acqua dei Vigili del Fuoco – di stanza in Baia Flaminia – e della Croce Rossa con a bordo personale infermieristico che saliva a bordo dell’imbarcazione da diporto avente a bordo la malcapitata.

Contemporaneamente la stessa Sala Operativa della Guardia Costiera restava in contatto col 118 per le istruzioni sanitarie del caso e per predisporre a terra un’autoambulanza. La donna assistita continuamente è rientrata quindi in porto a Pesaro dove il personale dell’autoambulanza ha provveduto al pronto trasporto all’ospedale per le cure necessarie.

La Guardia Costiera di Pesaro coglie ancora l’occasione, specialmente per i prossimi giorni da caldo record, per tornare a raccomandare la massima prudenza nell’approcciarsi al mare ed alla costa. In questi casi, è bene non rimanere a lungo esposti al sole e poi andare in acqua di getto, ma balneare sempre gradualmente e comunque non in luoghi isolati, o non consentiti – come regola generale sempre valida – od in forma solitaria.

Specie per le attività subacquee esercitarle sempre in compagnia, meglio se esperta. In più idratarsi continuamente, utilizzare un copricapo, evitare l’esposizione in caso di somministrazione di farmaci o di sostanze alcoliche o simili, ovvero balneare lontano da ogni pasto. Ed ancora specie per bambini ed anziani non esporsi a lungo al sole nelle ore centrali della giornata quando le temperature tendono al picco massimo.

altri articoli