Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

Dibattito acceso su manifestazioni e decoro nel centro storico di Fano

giardini_leopardi_fano_1FANO – Nel dibattito estivo fanese si inserisce nuovamente il tema della concessione degli spazi pubblici per la realizzazione di eventi. Dopo il caso “Birra d’Augusto” e la necessità sollevata dagli assessori PD della Giunta di arrivare ad un regolamento, Stefano Marchegiani, ex assessore alla cultura torna sull’argomento. Questa volta si parla dei Giardini Leopardi all’incrocio tra via Nolfi e via Montevecchio, tra il palazzo Malatestiano e palazzo Montevecchio, spazio utilizzato nei giorni scorsi per una manifestazione del Movimento Fides Vita.

giardini_lepardi_2“Dopo il recente dibattito sul Pincio – scrive in un post su Facebook Marchegiani – nel vedere quanto allestito negli ultimi tre giorni all’interno dei Giardini Leopardi di Fano, uno dei luoghi più belli della città, ci si rende conto di quanto urgente sia regolamentare le modalità di svolgimento di alcune manifestazioni e quanto indispensabile selezionarne con criterio la tipologia affinché non si stravolga il senso dei luoghi, offendendone la dignità e il decoro.

giardini_leopardi_fano_3Gazebo dozzinali, pile di seggiole di plastica, tavolacci e panche da sagra, reti metalliche e teloni da cantiere edile, zona cottura con foconi a carbonella a ridosso delle pareti rinascimentali del Palazzo Malatestiano, separé in incannucciato e palcoscenico tecno non possono innocentemente convivere con le magnifiche quinte architettoniche senza suscitare il giudizio severo di cittadini e turisti nei confronti di chi ha autorizzato tutto ciò.

È ora di fermarsi – conclude Marchegiani – a riflettere onde evitare ulteriori nefaste operazioni, magari patrocinante dallo stesso Assessorato alla Cultura che più di altri avrebbe il compito di sventarle”.

altri articoli