Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Dal 27 al 29 settembre Fano diventa una “citt@ da gustare”

Enogastronomia e tecnologia si incontrano nella città della Fortuna

FANO una citta da gustare 2018FANO – Torna “Una città da gust@re”, in programma dal 27 al 29 Settembre, un evento che vuole riflettere sulla cultura territoriale dell’enogastronomia e dell’ospitalità con professionisti della ristorazione e con il supporto della tecnologia evoluta attraverso una serie di appuntamenti, conferenze, simposi, presentazioni di libri e degustazioni.

In questo evento, alla sua terza edizione, il Cibo, la Ristorazione e l’ Ospitalità evoluta, grazie al supporto della Tecnologia, verranno discussi e analizzati, in maniera approfondita, nei  luoghi della città che diventano, per tre giorni,  protagonisti e ambasciatori del gusto. Per l’occasione la città di Fano ospiterà chef di fama, ristoratori, professori universitari, ricercatori, scrittori, giornalisti, tecnologi e studenti.

Una città da gust@re” non è una delle tante fiere o rassegne enogastronomiche  ma è un evento diffuso sulla cultura del cibo e sul piacere per la convivialità e l’ospitalità. La manifestazione si svilupperà in sei diversi punti del centro storico: Darsena Borghese, Sala della Concordia del Comune di Fano, Sala di Rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, Sala Verdi del Teatro della Fortuna, Sala Ipogea della Biblioteca Memo, Bastione Sangallo.

Durante la manifestazione, Alfredo Antonaros, giornalista e scrittore enogastronomico intervisterà professionisti e profondi conoscitori di etichette, presenti nelle loro cantine, che propongono i giusti abbinamenti non solo con il cibo ma anche con i commensali cercando di interpretare le loro conoscenze, i loro gusti e i loro desideri. Esperti che esprimono i loro valori con dedizione e passione autentica con tutti i protagonisti del settore (stakeholder), in perfetta simbiosi con le bellezze incantevoli del nostro territorio.

L’ Associazione Italiana Sommelier racconterà dell’esperienza della staffetta del bianchello.
Uno spazio della manifestazione viene riservato anche al settore tecnologico. Oggi viviamo in una Società Digitale pervasa da tecnologie digitali. L’ICT (Information Communication Technology) si trova ovunque. Anche il ristorante e il servizio di sala si evolvono con il supporto della tecnologia. I ristoranti sonorizzati diventeranno sempre più tecnologici con impianti domotici e touch screen. Figure robotizzate possono essere presenti nella reception di un albergo per l’accoglienza dei clienti. I camerieri del futuro possono essere aiutati da robot e droni che svolgeranno la funzione di assistenti e commis di sala.

Nell’edizione di quest’ anno saranno presenti molti relatori e imprenditori del territorio. Funzionari e dirigenti della Coldiretti tratteranno argomenti specifici sull’agroalimentare italiano e la sua salvaguardia a livello internazionale. Uno chef di fama nazionale incontrerà gli scolari delle scuole elementari per una lezione sulla filosofia del gusto. L’ Ordine dei Farmacisti della provincia di Pesaro e Urbino relazionerà sulle malattie cardiovascolari legate al cibo.

In una tavola rotonda, giornalisti, blogger e scrittori svilupperanno l’argomento del cibo con parole ed immagini. Un relatore di Coop Alleanza 3.0 si focalizzerà sulla legalità e l’equo compenso che viene garantito ai lavoratori dei fornitori e delle cooperative agricole.

Tra il pubblico saranno presenti numerosi studenti. Il giovedì gli incontri sono dedicati ai bambini delle scuole elementari e medie inferiori. Gli altri giorni saranno presenti delegazioni di allievi degli istituti alberghieri di Pesaro e Piobbico,  Senigallia, dell’Itis di Urbino e dell’istituto Agrario di Pesaro.

L’edizione di quest’anno chiuderà con una rappresentazione teatrale del gruppo Fuoritempo sul tema della legalità. Una città da gust@re 2018 ringrazia il Comune di Fano, assessorato alla cultura e turismo e l’assessorato alle biblioteche per la collaborazione.

Comitato Organizzatore: Associazioni Culturali:  Ambasciatore Territoriale dell’Enogastronomia e Informatica e Società Digitale (IES).
Coordinatori e ideatori del progetto: Proff. Paolo Pagnoni e Domenico Consoli
Comitato Tecnico Scientifico: Alfredo Antonaros, Giornalista enogastronomico. Elena Piatti, Università di Urbino, Domenico Consoli, Università di Bologna  e Associazione IES e Tommaso Lucchetti,  Docente e storico della cultura gastronomica.

Clicca qui per vedere il programma completo

altri articoli